Milano città chiusa (ad agosto)

E’ il 18 agosto. Un giovedì sera in una delle principali città italiane, la seconda dopo la capitale Roma, oserei dire. Una città che si vanta di essere la capitale del nord, il centro finanziario del Paese, la capitale della moda e bla bla bla: Milano. Negli ultimi anni, anche nei mesi estivi e più caldi dell’anno, si registra un aumento del flusso di turisti. Tra luglio e agosto, quando la città si svuota dei suoi lavoratori e dei suoi studenti, è sempre più facile vedere gruppi di turisti in giro per le strade quasi deserte di Milano armati di zaino e macchina fotografica per ammirare le sue bellezze (perché ce ne sono tante, fidatevi).

E se il 18 agosto un turista volesse cenare in uno dei ristoranti o delle trattorie più tipiche e apprezzate di Milano? Oppure se un milanese che non è andato in ferie o è appena tornato in città volesse fare altrettanto? Be’, semplicemente non è possibile.

L’altra sera ero in giro con l’intenzione di cenare fuori con un amico. Abbiamo cercato cinque ristoranti che stimolavano le nostre fantasie culinarie (dico solo: risotto con burrata. E non aggiungo altro), ma, passando davanti con la macchina, abbiamo visto le serrande abbassate e i cartelli appesi che segnalavano la chiusura per ferie dal al. Nessun avviso sui rispettivi siti, nessun messaggio registrato al tentativo di contattare i numeri telefonici per prenotare. Niente. E questo vale per la maggior parte delle sue zone e delle sue vie solitamente più popolate. Milano è una città che ad agosto chiude e perde così una delle tante occasioni per fare il salto di qualità da wannabe capitale del nord e bla bla bla a capitale europea. Che peccato.

PS: Non dimenticate di amarmi e di nominarmi ai MBA 2011. In questo post tutte le informazioni, so che morite dalla voglia.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: