Kings, queens and cougars

Carissimi amici benedetti nella notte più santa dell’anno, eccoci qui con la penultima puntata del 2013 di Sipario, l’unica rubrica che potrebbe fare concorrenza all’omelia di mezzanotte di Don Mazzi. Dopo due settimane di assenza, torno questa domenica per raccontarvi ancora una volta cosa stanno facendo tutte le persone più importanti in giro per il mondo, perché noi il bagno di umiltà non lo dobbiamo nemmeno nominare. C’è poco da fare, dopo la release a sorpresa di Beyoncé dello scorso weekend, questa settimana è stata tutto un trionfo per la nostra indossatrice di extentions preferita: copertine, interviste, classifiche, record, album party e via dicendo che hanno praticamente trasformato il 2013 nell’anno della consacrazione definitiva. Tanti applausi ma vabbè, sapete bene che per quanto mi riguarda esiste un girone speciale all’inferno per le cantanti pop che decidono di mettere su famiglia. In ogni caso è da segnalare come ultimamente la Queen B si stia trasformando lemme lemme nella regina degli hipster, una cosa che veramente avrei voglia di buttare secchiate di candeggina su quelle magliette a righe di American Apparel.

AdeleA proposito di cantanti che sgravano, mercoledì scorso Adele è stata nominata Cavaliere del Regno Unito, un’onorificenza prestigiosa che però figli miei siamo all’alba di una nuova era, mandiamo la gente sulla luna, abbiamo le fotocazzo su Instagram e ancora stiamo a dare la Legione d’Onore e quelle minchiate lì, cioè veramente non ho parole. Comunque la nostra simpatica amica si è presentata a Buckingham Palace per ricevere direttamente dal Principe Carlo il fiocco rosso crociato, diventando così ufficialmente Member of the Order of the British Empire di stocazzo. In ogni caso brava e bella, non possiamo che amarla soprattutto per la nail art finissima con i gioielli Swarovski Zirconia attaccati alle unghie.

Rimaniamo nell’ambito delle regine del palcoscenico per parlare di un nuovo gossip che ha tenuto banco tutta settimana, ovvero la presunta liaison pornographique tra Miley Cyrus e il miglior attore della nostra generazione Kellan Lutz, che i più colti di voi ricorderanno nel film capolavoro ingiustamente snobbato dagli Oscar ma che verrà sdoganato e compreso tra una decina d’anni The Twilight Saga: Breaking Dawn. Com’è come non è, i due hanno condiviso un jet privato dalle Bahamas a Miami e sappiamo tutti che “condividere un jet privato” è una delle metafore che preferisco della lingua italiana. Chiaramente la Miley si è trincerata dietro un generico “siamo solo amici”, e noi totally così. Comunque prima Liam Hemsworth adesso Kellan Lutz e come dire, siamo tutte Miley Cyrus.

Per caso questa settimana mentre eravate in coda sulla circonvalla avete sentito in lontananza i barriti degli elefanti? Bene, non erano i suoni della savana, ma milioni e milioni di beliebers che piangevano urlando per una dichiarazione rilasciata dal nostro loro beniamino Justin Bieber, che in settimana durante lo show di punta della Power 106 Radio di Los Angeles ha annunciato l’imminente ritiro dal mondo della musica. Sì avete capito bene, il nostro amico della domenica alla veneranda età di 19 anni dirà addio alle scene come una Mina qualsiasi. State ridendo anche voi? Ovviamente il bello e bravo canadesino ha un album in uscita e un film a febbraio, ma vabbè, chi siamo noi per non cavalcare l’onda dello sgomento.

Nel frattempo c’è puzza di trainwreck in casa Selena Gomez e qui lo dico e qui lo nego, se il percorso artistico di Britney ci ha mai insegnato qualcosa, allora il 2014 sarà l’anno della svolta per la nostra ex stellina Disney. Qualche ora fa tramite Live Nation, Selena ha annunciato la cancellazione della parte asiatica e australiana del suo tour: i vari portavoce hanno prontamente detto che non c’è nessun crollo psicologico e nervoso in corso, ma che semplicemente la cantante ha bisogno di un po’ di tempo per se stessa, dato che lavora senza sosta da quando ha 15 anni. Come al solito io preferisco pensare a qualche turba psicologica che trasformerà quel brutto anattroccolo in un cigno fatto di Xanax e Frappuccini, nel frattempo #staystrongselena.

Colin Farrell e Liz Taylor

Notizia WTF ma anche adorabile della settimana è quella venuta fuori dall’intervista che Colin Farrell ha rilasciato questa settimana a Ellen Degeneres durante il suo show. Praticamente no, il bello e bravo attore di uno dei film più importanti degli anni 2000, ha dichiarato di aver avuto una storia sentimentale con la regina del celebrità Liz Taylor: come nel migliore dei libri di Nicholas Sparks, i due si sono incontrati all’ospedale dove stava per nascere il figlio di lui e lei era ricoverata pochi mesi prima di morire. La “storia d’amore” è stata completamente platonica, fatta di lunghe telefonate e di sincero affetto di quelli che capitano una volta nella vita: non a caso Farrell era uno dei pochi non familiari presenti al funerale privato di Liz. Che dire, lei cougar fino all’ultimo, abbiamo solo che da imparare.

Si avvicina intanto la fine dell’anno e come ogni fine dell’anno since 2012, è arrivato il momento dei Siparietti Awards! L’anno scorso fu il grande anno de La Borra RMX e di Nicole Minetti, che si portarono a casa i premi più importanti della serata: chi sarà quest’anno il grande mattatore? Per scoprire le nominations ai Siparietti 2013 non vi rimane che tornare su queste pagine il prossimo weekend: capisco che è la settimana di Natale e che sarete impegnati a fare i boccacicci sotto il vischio, ma potete anche prendervi cinque minuti per tornare qui, scoprire le candidature ed esprimere il vostro voto! Votare è un diritto, votare è importante! Amiche suffragette io vi saluto, vi auguro buone feste e ricordate che non dovete rinunciare a cenone e pranzo di Natale finché i vostri migliori amici si chiamano dito indice e dito medio! XOXO

Sipario (app)

[L’archivio di Sipario]
[Il Tumblr di Filodrama]

Commenti via Facebook

Filodrama

Sono nato sabato grasso di Carnevale e vabbè, ho già detto tutto. Mi piacciono le montagne russe e i parchi di divertimento, la perfezione degli alberghi, le poltrone. Non mi piacciono le persone che vincono nella vita. Ho un brutto rapporto con l’entusiasmo, nel senso che non ce l’ho quasi mai e quando mi viene sarebbe meglio non averlo. Ho studiato cinema ma faccio tutt’altro, non colleziono cose simpatiche e non ho un hobby da rivendermi nelle conversazioni con la gente. Vivo a Milano, e la amo senza riserve.

Latest posts by Filodrama (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: