Abbiamo provato i NIO Cocktails, drink fai-da-te che si preparano a casa

Diciamoci la verità, gustare i cocktail è un’esperienza nella maggior parte dei casi davvero piacevole (a meno che non stiate vivendo un periodo senza alcol), che però ha un grande ostacolo: bisogna quasi per forza uscire di casa per trovare un bartender che te li prepari. E non sempre la comodità del divano di casa, il caldo garantito dalle mura domestiche e la compagnia di Netflix sono semplici da abbandonare. Lo stesso vale nel caso in cui si voglia sentirsi fighi durante piccoli party casalinghi, senza avere il budget di Chiara Ferragni e Fedez.

Ecco, i NIO Cocktails nascono esattamente per rispondere a questa esigenza. Si tratta infatti di cocktail già mixati che possono essere bevuti in ogni luogo e in ogni occasione. Ma siccome il nostro ruolo di influencer degli alcolici lo prendiamo molto seriamente, abbiamo voluto fare una prova su strada. Anzi, sul divano di casa. Ecco come è andata.

Drinking Bere Alcol Gif

La confezione

I NIO Cocktails si presentano in una pratica confezione quadrata, contenente una busta di plastica all’interno della quale si trova il cocktail, già mixato. Uno degli angoli è predisposto per l’apertura, per cui basta strappare lungo la linea tratteggiata e si è subito pronti per il consumo. Da questo punto di vista, la praticità e l’immediatezza battono di gran lunga il tempo speso per fare la coda alla cassa, farsi largo a gomitate al bancone, ordinare e attendere il bicchiere.

NIO Cocktails Confezione

L’occorrente

Cosa serve per preparare e gustare un NIO Cocktail? Fondamentalmente solo del ghiaccio (da qui l’acronimo NIO – Needs Ice Only) e un bicchiere. Se avete i bicchieri da cocktail fa ancora più figo, ma anche dei normali bicchieri da tavola dell’IKEA (come nel nostro caso) fanno il loro sporco lavoro.

NIO Cocktails

La preparazione

È tutto estremamente molto veloce. Una volta agitata la confezione e aperta da uno degli angoli, è sufficiente versare il contenuto nel bicchiere con il ghiaccio. E il gioco è fatto, potete gustarvi il vostro cocktail preferito.

Il consumo

Il contenuto di una confezione di NIO Cocktails, per intenderci, riempie un bicchiere “classico” da circa 150 ml con 3-4 cubetti di ghiaccio. I gusti disponibili sono Daiquiri, Margarita, Gin Sour, Vodka Sour, Gimlet, Whiskey Sour, Negroni, Manhattan, Milano Torino e Boulevardier. Noi abbiamo provato Vodka Sour e Negroni, trovando nei nostri bicchieri due cocktail pronti nel giro di qualche secondo.

Needs Ice Only

In conclusione è inevitabile chiedersi: il gusto è lo stesso di quello preparato da un bartender? Sarebbe riduttivo dire di sì, soprattutto perché se i bartender esistono ci sarà un motivo. Però se pensiamo a quelle situazioni di pigrizia estrema oppure in cui avere un professionista che prepara i cocktail sul momento (ad esempio anche nelle feste casalinghe) è impossibile, i NIO Cocktails sono la risposta migliore.

Se volete anche voi provare i NIO Coctkails potete informarvi e ordinarli direttamente sul sito ufficiale. Potete anche seguire le avventure di NIO Cocktails su Facebook e su Instagram.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: