Nuove strade con Lexus #TraceYourRoad

Credo che in Italia esistano ancora troppi pregiudizi. Tra questi c’è sicuramente l’utilizzo delle auto ibride. Un po’ perché c’è questa idea, soprattutto per i maschi, secondo cui l’automobile senza benzina ti rende meno maschio. Io però sono convinto che un portafoglio sempre più vuoto a causa del salasso del distributore di benzina possa renderti molto meno uomo perché non ti rimangono nemmeno i 10 euro per comprare un mazzo di fiori alla tua donna.

Il secondo motivo per cui solitamente c’è un po’ di diffidenza nei confronti delle ibride è che si da per scontato che una macchina di questo tipo sia brutta esteticamente. Mai pregiudizio fu più errato (forse solo quello nei confronti degli Oreo ricoperti di cioccolato bianco lo batte). E la prova vivente di quanto ho detto fino ad ora è la nuova Lexus Hybrid Drive. Innanzitutto perché è 100% ibrida e, come se non bastasse, ha anche un design rinnovato che la rende una sportiva che quando sfreccerete davanti agli amici non capiranno più nulla.

L’idea di Lexus è quindi quella di percorrere una nuova strada che metta insieme la nuova tecnologia ibrida e che, allo stesso tempo, non si dimentichi dell’estetica. Da tutto questo è nata la campagna “Trace your road” culminata con un pazzesco evento il 26 luglio. Il senso della campagna è che ognuno possa tracciare nuove strade mai battute prima e per farlo è stato chiamato il pilota di Formula 1 Jarno Trulli che, insieme ai fortunati vincitori di un contest su Facebook, hanno dato vita a questo spettacolo.

In pratica il sogno che tutti noi avevamo da bambini. Attraverso un tablet, i partecipanti dovevano tracciare una strada che Jarno Trulli cercava, in tempo reale, di percorrere nel minor tempo possibile accumulando bonus sparsi sul percorso. Praticamente come un videogioco, ma nella realtà. Anche in questo caso una strada completamente nuova. Potrete vedere il risultato di questa campagna su internet, ma anche in tv, sulla stampa e in radio.

Nel frattempo, se vi è piaciuta l’idea, potete commentare e condividere utilizzando l’hashtag #traceyourroad


 

Articolo sponsorizzato

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: