Nuovo pazzesco sistema di commenti sul blog: arriva Disqus

I più attenti si saranno resi conto che da qualche giorno ho installato un nuovo sistema di commenti nel blog. Si chiama Disqus e, senza dilungarmi eccessivamente, dovrebbe permettere di avere commenti più pazzeschi, ma soprattutto più rapidi da inserire e comunque compatibili anche con il login attraverso Twitter e Facebook. Non temete, se volete insultarci c’è sempre l’opzione “anonimo”.

Disqus

Rispetto a prima cambia poco, o meglio, sono state aggiunte alcune funzioni in più, in particolare la possibilità di:

  • condividere i singoli commenti o intere discussioni sui social network
  • vedere in tempo reale se qualcun altro sta commentando lo stesso post
  • vedere le repliche generate su Twitter dai singoli post
  • menzionare altri commentatori usando “@”
  • ordinare i commenti mostrando i più recenti, i più vecchi, oppure solo i più significativi
  • vedere le discussioni più attive e i commentatori top
  • avere suggerimenti su altri post che potrebbero interessare, se proprio si ha del tempo da perdere.

La scelta è dovuta principalmente alla necessità di rendere più veloce il blog che, soprattutto nei momenti di accessi a valanga (in particolare la sera), può risultare lento e dare molti errori. Ho quindi eliminato un po’ di plugin e cercato di apportare alcuni correttivi, da cui è derivata anche la scelta di cambiare e scegliere Disqus per i commenti.

Giusto per testare questo nuovo sistema (che quindi è ancora in fase di aggiustamento), fatemi sapere nei commenti a questo post che cosa ne pensate. Però non deludetemi e non fate come quelli che appena cambia il layout di Facebook lanciano petizioni e interpellano Napolitano per far tornare al layout precedente, salvo poi innamorarsene dopo qualche settimana. Se però avete suggerimenti, richieste di miglioramento o semplicemente volete fare donazioni, scrivete  nei commenti tutto quello che vi passa nella testa.

Nel frattempo vi lascio con alcune dichiarazioni di personalità importanti rilasciate nelle scorse ore alla stampa di settore e che parlano del nuovo sistema di commenti sul blog del Signor Ponza.

Four more comments. (Barack Obama)

Finalmente i commenti si vedono bene anche con i Google Glass. (Larry Page)

Facebook sta prendendo spunto dal sistema di commenti del blog del Signor Ponza per rifare il layout del sito. Di nuovo. (Mark Zuckerberg)

Troppo democratici. Mandiamolo a casa. (Beppe Grillo)

Sono perfecci. (Chiara Ferragni)

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: