636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Olimpiadi Invernali 2018: 7 atleti da tenere d’occhio

A pochi giorni dalle Olimpiadi Invernali 2018, noi che siamo appassionati di sport olimpici non perdiamo occasione per segnalarvi gli atleti emergenti nel panorama mondiale.

Ok, scherzavo. A noi interessa mettere gli occhi addosso solo agli atleti più BRAVI, quelli che magari non vinceranno una medaglia d’oro ma che la meriterebbero per la gioia che ci danno mentre li guardiamo.

CHRISTOF INNERHOFER

4 anni fa il nostro bel altoatesino si è portato a casa un argento ed un bronzo nello sci alpino. Ma di lui ricordiamo ancora con i bollori addosso la campagna pubblicitaria di Intimissimi del 2013

THOMAS ZANGERL

È uno dei veterani della squadra austriaca di sci free style. Non è tra i favoriti per la medaglia, ma secondo noi questo bel daddy alpino ha ancora qualcosa da dirci.

JOEY MANTIA

Il cognome italiano secondo noi è già una garanzia. Questo pattinatore di velocità stelle e strisce con le sue tutine attillate è roba da far sciogliere il ghiaccio ma anche l’elastico delle vostre mutande.

AKSEL LUND SVINDAL

Ha già vinto 3 medaglie olimpiche nel 2010 (una per tipo) ma ha al suo attivo anche svariate medaglie ai mondiali e anche 2 coppe del mondo di sci alpino. Se vi piace il genere vichingo, questo spilungone norvegese non vi deluderà affatto.

GUILLAUME CIZERON

Nonostante la sua giovane età, questo pattinatore francese (in coppia con Gabriella Papadakis) ha già portato a casa 3 titoli europei e 2 mondiali. E si presenta alle olimpiadi con l’intenzione di vincerle. A tempo perso fa anche il modello, e a noi questa cosa non dispiace affatto!

MATTEO GUARISE

Al contrario del suo collega transalpino, il nostro ex pattinatore su rotelle (campione del mondo) passato al ghiaccio qualche anno fa (in coppia con Nicole Della Monica) non ha chance alcuna di vincere una medaglia. Anche lui ha iniziato la sua carriera facendo il modello a tempo perso (e ci sono ancora in giro delle foto assai volpine…) e poi ha continuato a modellare questo corpo statuario con il pattinaggio. La medaglia la merita per il lato B, e una anche per il lato A.

GUS KENWORTHY

Re indiscusso degli atleti BRAVISSIMI. Uno dei pochi out (in questo post anche Guillaume Cizeron) e forse conscio delle sue poche chance di medaglia nello sci free style ci mostra in continuazione tutte le sue grazie. Continua pure tranquillo Gus!

 

In questa classifica non abbiamo potuto inserire giocatori di hockey perchè le liste delle squadre non ci hanno dato grosse soddisfazioni. Il campionato professionisti statunitense/canadase (la NHL) però è ben popolata di bravissimi, come ad esempio Tyler Seguin, Jeff Carter, Derick Brassard e Marcus Foligno!

Commenti via Facebook

claussibraun

Milanese espatriato, vivo a Bruxelles. Parlo almeno 3 lingue al giorno, ma non sempre le stesse. Delle volte sogno anche coi sottotitoli.
Eurovision Song Contest connoiseur, le 5 presenze in loco fanno da garanzia. Viene da se che amo la musica pop, magari anche un po’ baraccona ed appariscente. Una canzone uptempo con un key change, un ventilatore e dei lustrini e sono contento. Se la canzone è svedese, sarò vostro per la vita.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: