Only in Lombardia

Partiamo da alcuni dati di fatto. Il primo, su cui mi ero già espresso in passato, è che in Italia siamo tradizionalmente poco avvezzi a valorizzare le nostre bellezze. Siamo un Paese che, grazie al turismo, potrebbe vivere di rendita da qui alla fine dell’eternità ma che tendenzialmente preferisce investire in altri ambiti, quelli dove il resto del mondo ci fa le pernacchie in faccia.

Il secondo dato di fatto è che, storicamente, la Regione Lombardia (Milano e non solo) è stata associata all’idea della regione degli affari e del business e poco altro. In realtà c’è molto di più. E siccome attualmente la maggioranza dei visitatori di questo blog proviene da questa Regione, vorrei che insieme a me riusciste a convincere tutti gli altri che la Lombardia è anche molto altro.

Anche perché è bene ricordare che nel 2015 ci sarà, proprio in Lombardia, un evento internazionale molto importante e, per una volta, non stiamo parlando del derby Milan-Inter, ma di Expo 2015. In vista di Expo sono stati quattro gli elementi scelti per caratterizzare l’immagine della regione: food, culture, design, fashion.

Sebbene molti ormai sostengano che il cibo tipico milanese sia il sushi, il food è da sempre un tratto distintivo della regione. Il risotto e la cotelletta alla milanese, il formaggio delle valli, i PIZZOCCHERI, sono solo alcuni di quei cibi di cui non potrei fare a meno (forse ancor più dell’iPhone, per dire) e che nascono proprio in queste terre.

La Lombardia è anche una regione piena di culture, la cultura a 360° che comprende il grandissimo patrimonio di Chiese e Monumenti disseminati lungo tutto il territorio, ma anche le mostre d’arte che ormai da molti anni attirano a Milano e negli altri capoluoghi centinaia di migliai di turisti e appassionati.

Un vero milanese sa inoltre che ci sono due periodi dell’anno in cui la città e la regione diventano ancor più internazionali: la settimana del design e la settimana della moda. E qui veniamo agli ultimi due elementi: design e fashion. In entrambi i casi, la Lombardia ha una storia lunghissima di primati in questi settori ed è per questo che è ormai considerata da tutti la vetrina dei nostri prodotti d’eccellenza.

Food, culture, design e fashion sono dunque i protagonisti della campagna Only in Lombardia, con l’obiettivo di creare sinergie sempre più forti tra questi settori. La cui orza nasce da un tessuto solido di piccole e medie imprese che hanno sostenuto e continuano a sostenere le attività produttive collegate ai quattro elementi che caratterizzano il territorio lombardo in vista di Expo 2015.

Regione Lombardia

In questa prospettiva è nato il programma “LOMBARDIA CONCRETA – CONtributi al CREdito per Turismo e Accoglienza”, ossia un fondo di 12,4 milioni di euro stanziati dalla Regione per sostenere le micro, piccole e medie imprese che operano nei settori citati, quindi nel turismo e nell’accoglienza (alberghi e altre forme di ricettività, come bar, ristoranti, commercio alimentare al dettaglio). L’obiettivo è quello di stimolare e favorire gli investimenti strutturali e di ammodernamento e il potenziamento dell’offerta in vista di Expo 2015.

Lombardi e non, che ve ne pare? Il mio invito, soprattutto se avete a che fare con Turismo e Accoglienza, è quello di consultare il bando di Lombardia Concreta per non farsi trovare impreparati per l’appuntamento di Expo 2015.

Articolo sponsorizzato

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: