Pausa Expo – Podcast #7

Nuovo appuntamento con il podcast Che bello fare le pause, l’unica rubrica che è certa come una chiamata da Equitalia, ma non tempestiva, esattamente come il calcolo del ciclo mestruale prima di partire per il mare.

Che bello fare le pause gif

In questa puntata affronteremo il tema Expo. Ne avevamo già parlato qui e qui, ma stavolta abbiamo voluto fare uno sforzo di immaginazione. Troppo facile raccontare dei padiglioni del Kazakistan, troppo scontato tessere le lodi del padiglione Zero, troppo accademico raccontare delle meraviglie che possono essere scoperte durante una giornata a zonzo per il Decumano. Per stavolta abbiamo voluto immaginarci chi sarebbe un visitatore perfetto per il tale padiglione.

Ho stata spiegata? Vogliamo immaginarci, ad esempio, Danielona (pubblico parlante della trasmissione Uomini & donne) mentre visita, chessò, il padiglione del Brasile. Agevoliamo foto per far capire di cosa stiamo parlando.

Credits: pourfemme.it

Questo è solo un assaggio, se volete ascoltarne di più potete farlo premendo il tasto play.

E, per chiarificarvi le idee come si fa con le uova, ecco una serie di foto che vi potranno servire durante l’ascolto. Questo significherebbe che non siete ancora stati a Expo, e per questo avete tutto il nostro biasimo. (Il fatto che abitiate dall’altra parte dell’Italia non è una scusante, ndr).

Padiglione Brasile Expo

Il padiglione del Brasile

Padiglione Kazakistan Expo

Il padiglione del Kazakistan

Padiglione Congo Expo

Il padiglione del Congo

Padiglione Expo Svizzera

Il padiglione della Svizzera

Non dimenticatevi di recuperare le puntate precedenti. Le potete ascoltare qui di seguito, oppure direttamente su Spreaker o su iTunes dai vostri device preferiti.

Commenti via Facebook

Wannabefre

Credo nell'ironia e nel sarcasmo come armi per conquistare il mondo.

Sognavo di fare il prete, ma poi ho finito per studiare economia. Se però mi chiedete cosa sia il cuneo fiscale io vi rispondo che cuneo lo potete dire a vostra sorella, razza di maleducati.

Vivo di pasta, sushi e Nutella sui biscotti di pastafrolla, pertanto credo che le persone che non mangiano siano meschine e abiette.

Sono una figa, perché oltre ad avere gli occhi verdi e una faccia che si abbina ai centrotavola fatti all'uncinetto, so anche la tabellina del cinque a memoria. Il mio sogno di vita è essere pagata per trasformare ossigeno in anidride carbonica.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: