Pechino Express #1: i nuovi concorrenti, Hermana Maria e la decapitazione di Gesù Bambino.

trashitalianoibdc

Buongiorno e bentornati nella rubrica de Il Ballo del Cervello dedicata al mondo della tv!

Come avete trascorso questa estate 2015 miei cari lettori? Avete scoperto nuovi hobby oltre al guardare programmi trash? Spero proprio di no perché ci aspetta l’ennesima annata all’insegna del meglio del peggio della televisione.

Come ogni anno, a fare da spartiacque tra il nulla più totale (televisivamente parlando) che caratterizza la stagione estiva e l’inizio del palinsesto autunnale, arriva Pechino Express, l’unico game show che ci permette di vedere le celebrities nostrane perdere la dignità alla ricera di un passaggio o di un letto su cui coricarsi.

Le regole le conoscete: i concorrenti hanno a disposizione un euro al giorno in valuta locale con cui soddisfare i propri bisogni primari, non possono pagare i mezzi di trasporto per recarsi da una destinazione all’altra e durante la notte devono farsi ospitare dalla – non sempre accogliente- popolazione del luogo. Quest’anno l’avventura si svolge per la prima volta in Sudamerica, con l’Ecuador come primo paese ospitante. Ma chi sono i protagonisti di questa quarta edizione? Vediamoli Giudichiamoli insieme.

pechino

Gli Artisti: Paola Barale e Luca Tommassini. Non credo che questi due abbiano bisogno di presentazioni. Da soli potrebbero garantire il coefficiente di trash minimo per la sopravvivenza del programma.

Gli Antipodi: Pinna (quello di “Le perle di Pinna” per intenderci) e il suo personal trainer Roberto.

Inutile dire che spero vengano eliminati ASAP.

Fratello e Sorella: i figli di Ornella Muti, Andrea Fachinetti e Naike Rivelli. Ci aspettiamo un sacco da loro, in particolar modo dalla stravagante Naike, che quando si tratta di trash è assolutamente regina incontrastata.

Gli Illuminati: un modo carino per non chiamarli “i figli di”. Pico Rama, figlio di Enrico Ruggeri e Laura Ferrato, e direttamente dal 1770 Yari Carrisi, figlio di Al Bano e Romina Power e figlio televisivo di Barbara D’Urso, che lo ha lanciato nel mondo della tv come inviato di Domenica Live.

Gli Espatriati: i nostri cervelli in fuga. Kang, star italiana di film di arti marziali in Cina, e Son Pascal, cantante napoletano diventato famosissimo in Kazakistan.

Le Professoresse: poteva mancare la solita coppia di ragazze un po’ oche giulive e dall’aspetto piacente? Ovviamente no ed è per questo che ci troviamo tra i partecipanti le due ex professoresse de L’Eredità, Eleonora e Laura, che già avevamo “apprezzato” a Temptation Island.

I Compagni: Shalpy e consorte. Già li amo.

Le Persiane: direttamente da Teheran, la modella Giulia e sua madre Fariba. Nulla da dire su di loro, se non fosse che si fanno chiamare “le Kardashian” e noi sappiamo che di famiglia Kardashian ce n’è una sola…

Le potenzialità di questo cast variegato ed eterogeneo si sono già messe in mostra nella prima puntata, dove abbiamo già assistito alla caduta di Naike Rivelli

perché in questo periodo se non cadi in tv non sei proprio nessuno…

Anche se i nostri momenti preferiti sono stati altri due:

1) l’avvento di Hermana Maria, una logorroica predicatrice inflitta alla coppia dei Compagni come “punizione” per essere arrivati ultimi, la quale ci ha deliziato con alcune massime del calibro di

la vita è corta, la morte si avvicina

hermana

e una speciale benedizione nei confronti della rea Naike.

A questo punto vorrei proprio sapere dove trovano personaggi di questo calibro gli autori di Pechino Express.

2) la decapitazione di Gesù Bambino.

Quando pensi che non possa esserci niente di più blasfemo dell’affibbiare una predicatrice come punizione, ecco che gli autori decidono di  introdurre nel gioco delle statue raffiguranti Gesù Bambino made-in-Ecuador.

A quanto pare, vige da quelle parti l’usanza di vestire le statue a seconda della professione del capofamiglia che le possiede: ai concorrenti è stato chiesto quindi di agghindare i Gesù Bambino con degli outfit trovati in alcuni negozi locali.

Tutto filava dritto fino a quando non è accaduto IL DRAMMA: Shalpy ha involontariamente fatto cadere la statuina con la conseguenza che il Bambin Gesù è arrivato al traguardo senza testa.

ECCO COSA SUCCEDE QUANDO SI AFFIDANO DEI BAMBINI AI GHEI!!!11!!1

Per il resto la prima puntata è stata abbastanza tranquilla: come facilmente prevedibile, non è avvenuta nessuna eliminazione (e menomale perché altrimenti sarebbero stati eliminati i Compagni!) ed è stato annunciato il nome dell’ospite della prossima puntata, ovvero un certo Giancarlo… e noi non possiamo fare altro che aspettarci il Magalli nazionale.

Appuntamento quindi a domani sera, con la seconda puntata di Pechino Express!

Commenti via Facebook

desinella

Desy all'anagrafe, Desinella sul Web. Sono nata nel 1991 nel bel mezzo della Pianura Padana, dove tuttora trascorro il mio tempo studiando Economia e guardando la tv. Il mio sogno nel cassetto è riuscire a farmi adottare da Kris Jenner, ma anche un matrimonio con Harry Styles non sarebbe male. Maria De Filippi e Barbara D'Urso sono i miei spiriti guida.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: