Pechino Express 5×04: verso il Guatemala tra fango, guano e rancori.

Ci siamo, la formazione tisana calda/twitter/plaid/yankee candle accesa è completa, e noi ci prepariamo psicologicamente ad affrontare la quarta tappa di Pechino Express, la prima di Ottobre. Siamo tutti reduci dallo sclero della nostra nuova Kween “Brigliagolds” e curiosissimi andiamo a vedere se, anche in questo episodio, riusciremo a toccare picchi di trash di eguali dimensioni. Ricapitolando ciò che è accaduto nella scorsa puntata: le #naturali sono state eliminate e tra mille dissapori il gruppo continua la propria corsa attraverso la Colombia. La puntata inizia subito con Costantino in versione Shakira che intona “Whenever Wherever“, io (ed anche tutti voi) come le matte a ballare sul divano; i concorrenti dovranno vendere a dei cittadini il singolo di Costa; tutti diventano venditori abusivi degli anni 2000, a ridosso delle spiagge, con le copie tarocche di Hit Mania Dance e Festival Bar, ahhhhhh che bei ricordi.

La coppia vincitrice della scorsa tappa, i #contribuenti, viaggia con un vantaggio: la presenza di Miss Colombia 2015, che li aiuterà a prendere i passaggi più facilmente. Lei è molto caruccia e simpatica ma, appena parla, la riconduciamo subito alla nostra beniamina Soraya Montenegro.

soraya-2

Terminata la prova e venduti i CD, le coppie trovano il classico passaggio fortuito sino alla prossima destinazione; i #socialisti si spacciano per pornoattori italiani sostenendo di avere anche il “Piqueton” e noi tutti così:

2552umd

Le basi della carriera porno di Alessio:

immagine

Durante i salti da un mezzo all’altro accade l’irreparabile: Clizia non accetta che gli #innamorati salgano sul loro stesso mezzo in quanto già popolato da #coniugi ed #emiliani, lanciando lo zaino dei due poveretti fuori e costringendoli a scendere. Inutile dire che la nostra Lady è NERA e l’Italia intera con lei… Clizia (o CRizia) guardati le spalle.

Arriva il primo stop alla gara ed inizia anche a piovere, che sfiga. Le sistemazioni trovate a questo giro sono un po’ spartane, i #socialisti utilizzano sempre il metodo “caciara all’italiana” per ingraziarsi le simpatie dei locali in maniera quasi insopportabile, Holy Mary aiutaci tu.

maria-de-filippi-gif-animate-citazioni-uomini-e-donne-vita-su-marte-01

Difficoltà nell’alloggio anche per gli #innamorati: Lory trova una casa con un dobermann e non teme che le stacchi un braccio a morsi, quanto che le faccia venire la rinite, poiché allergica ai cani. La mattina dopo (come è giusto che sia) il nostro Cucolo ha necessità impellente di produrre la “grossa”. Lory lo accompagna alla latrina della casa ma è costretta a star fuori ad aiutarlo, poiché il bel Marco non sa usare quel metodo di liberazione “primitivo”, deve perciò rimanere vicino alla porta facendogli un tutorial su come si defeca in un buco e l’igienizzazione successiva. La corsa riparte e gli #emiliani, che la sera prima avevano dormito da un prete, si trovano su un taxi collettivo, che è peggio di BlaBlaCar in quanto a soste, ampliando così notevolmente il loro scazzo di prima mattina. Finalmente arrivano tutti a Cartagena, dove si terrà un’altra prova: le coppie dovranno preparare delle coppe di macedonia con delle autentiche Mamy di colore (tipo quella di Tom e Jerry) e imboccare gente a caso con le loro produzioni. Tutti i nostri occhi sono per Tina che accalappia subito due giovani portentosi e si diverte a fare la milfona fruttivendola con loro. Terminato il tutto, corrono verso una barca che dovrà portarli su un’isolotto in mezzo al mare per sostenere un’altra prova, precisamente una caccia al tesoro. Muniti di mappa entrano in una fortezza militare in disuso ed infilandosi nei vari cunicoli bui, ricercano incessantemente un forziere con le indicazioni per il traguardo successivo. Purtroppo le gallerie sono piene di pipistrelli e guano, attimi di panico anche quando, al ritrovamento del forziere, vengono spaventati tutti da un mattacchione di colore che gioca a fare la testa mozzata, adorabile.

https://twitter.com/PechinoExpress/status/783039978716659716

Gli #spostati sono i primi a tornare a riva e quindi IMMUNI e già classificati per il Guatemala, a loro spetterà un trattamento da “Rich Bitch” in un hotel con spa e maschere di sterco. Per tutti gli altri, ricomincia la ricerca dell’alloggio sotto la pioggia costante, un tira e molla noiosissimo. Per la prossima edizione proporrei l’utilizzo di Trivago o altre piattaforme similari. Giunge il nuovo giorno, la prima prova della giornata consiste nel calarsi in un vulcano pieno di fango e melma “termale”, una sorta di spa naturale, dove i locali vanno ad immergersi per tonificare corpo e mente. Lo scopo per i concorrenti sarà quello di trovare delle fiches con il logo di P.E. e continuare la gara… il nostro obiettivo invece: guardare più nudità possibile, in quanto dovranno calarsi nel fango in costume e palpare ovunque e chiunque per trovare l’oggetto in questione. Di nuovo attimi di panico per Cucolo, anche lui è allergico, stavolta al fango, che potrebbe spostargli le lenti a contatto…Come discorso non fa una piega direi. Attendiamo con ansia il momento in cui gli #estranei si spoglieranno: Silvia ci delizia con delle strusciate ambigue sui colombiani, Cubeddu invece è molto rapido e non lascia intravedere molto…

Qualche metro in auto ed è già ora di un’altra prova… ma anche gli altri anni erano così tante??? A sto giro occorre imparare un testo in lingua e ripeterlo, peccato che io mi stia addormentando in divano (twittando con voi) e seguendo poco e niente. Mi ripiglio giusto in tempo per vedere che gli #emiliani vengono fregati da un tasista che li porta fuori strada e che i #coniugi entrano nella prima fase della crisi coniugale. Dopo un rush finale scopriamo che la tappa è stata vinta anche questa volta dai #contribuenti!!! Gioia e Gaudio in tutto il regno! Sono gli #innamorati a finire sul patibolo dell’eliminazione, salvati anche questa volta dalla busta nera che permette a loro di proseguire la gara.

Anche per questa volta è tutto, io vi aspetto qui la prossima settimana, se vi va, sempre…

barbara-d-urso-col-cuore

Commenti via Facebook
Mattefloxacin88

Mattefloxacin88

Mentre scrivo ho 29 anni e nella vitaguadagno il pane facendo l’infermiere. Di origini emiliane, faccio la mia apparizione dalla Riviera Adriatica circondato dalle acque come "Valeria Lo Spirito della Fonte", per arruolarmi tra i Ponza’s Angels. Mi batto affinché nessuna “trashata” rimanga nascosta o dimenticata. Sono portatore sano di Maniglie dell'Amore e di R moscia. Tra i miei superpoteri troviamo la capacità di dormire 2 ore a notte ma essere comunque fresco come una rosa ed una pazienza (quasi) infinita, gli altri li sto ancora sviluppando.
Mattefloxacin88

Latest posts by Mattefloxacin88 (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: