636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza
Recensione di Machete Kills

Recensione di Machete Kills

In attesa della recensione di ARTPOP, che Matteowolk mi assicura essere in dirittura d’arrivo, abbiamo comunque l’occasione per recensire Lady Gaga, questa volta in versione attrice. A voi la mia come sempre precisissima recensione di Machete Kills.

Machete Kills è il sequel del fortunato Machete uscito nel 2010. A sua volta Machete è un film che nasce come fake trailer all’interno di Grindhouse. Insomma, come avrete capito, è un gran casino e potremmo tornare a ritroso nel tempo fino alla nascita di Quentin Tarantino. Il regista in questo caso è Robert Rodriguez e la storia è piuttosto semplice. Machete (Danny Trejo) viene chiamato dal Presidente degli Stati Uniti (Carlos Estevez / Charlie Sheen) per proteggere il Paese da una minaccia terroristica.

Machete è un personaggio molto forte, che però arrivati al secondo film perde gran parte della sua originalità. Attorno a lui ruotano una serie di altri personaggi che rientrano principalmente in due grandi categorie: psicopatici e belle fighe. Molto spesso i due insieme si intersecano, come nel caso di Sofia Vergara, Amber Heard e Michelle Rodriguez.

Recensione di Machete Kills - Belle Fighe

Lady Gaga di certo non è una donna che verrà ricordata per la sua bellezza, ma l’orientamento di questo blog mi impone di parlarne in modo positivo, quindi dirò semplicemente che la sua è stata un’interpretazione da Oscar.

Recensione di Machete Kills - Lady Gaga

La lista di attori famosi è davvero lunga e forse questo è uno dei principali difetti del film. Troppi personaggi, troppa roba, troppa carne al fuoco. I momenti piacevoli e le trovate divertenti, che come sempre comprendono arti recisi e fantasiosi modi di uccidere e trucidare le persone, si perdono dunque nel rumore di sottofondo creato dalla densità di cui sopra.

Per concludere Machete Kills è un film carino, non sorprendente come Machete, ma pur sempre piacevole che mantiene alcuni elementi di originalità.

CHIPS e CHEAP: CHIPS è il cast femminile, adatto a tutti i palati. CHEAP, come detto, questa cosa per cui ci sono tante persone famose e siccome hanno un ego tutte molto piccolo, la trama sbrodola un po’.

Livello di SHAZAMMABILITÀ: medio basso. L’accompagnamento musicale di questo genere di film è sempre molto importante, anche se non c’è nulla che rimarrà nella storia della musica.

Livello di BONAGGINE DEL CAST: molto alto. Soprattutto le quote rosa, come vi dicevo.

Quanto dura / quanto sarebbe dovuto durare: 107 / 90 minuti. Questo tipo di film dovrebbe durare un’ora e mezzo. Punto.

Mi devo fermare dopo i titoli di coda per vedere la SCENA NASCOSTA o posso andare direttamente a casa? . Anche se si tratta di una vera e propria cagata pazzesca.

GIUDIZIO COMPLESSIVO: tre Anne Praderio su cinque.

Anna Praderio Anna Praderio Anna Praderio

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci

Comments (6):

  1. Ilbrembils86

    18 novembre 2013 at 11:11

    Caro Papa Francesco, esigo venga subito attivato il processo canonico per avere Santa Sofia Vergara da Barranquilla. Anzi, la voglio direttamente Dio.

    Rispondi
    • Signor Ponza

      19 novembre 2013 at 22:28

      Ne parlerà presto spero nella sua rubrica Leone Lewis

      Rispondi
  2. Giulio GMDB

    18 novembre 2013 at 12:49

    Non ho visto nemmeno il primo. Però per farsi qualche risata potrebbe andar bene se me lo passano in TV

    Rispondi
    • Signor Ponza

      19 novembre 2013 at 22:29

      Il primo ti consiglio assolutamente di recuperarlo. Se ti piacerà, allora puoi fare un pensierino anche al secondo

      Rispondi
  3. Effe

    20 novembre 2013 at 19:57

    Insomma, gira che ti rigira torniamo sempre su Tarantino! 🙂

    ps: notare che Lady(dea indiscussa) Gaga è conciata come nel video “telephone”, moooolto ispirato a quel geniaccio del male di Tarantino.

    Rispondi
    • Signor Ponza

      23 novembre 2013 at 17:12

      Inutile che ti dica quanto amo tutto quanto da te citato! 😀

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: