636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Run with MI

La mia vita in questo periodo scorre veloce. Un po’ meno veloce sono andate le mie gambe domenica alla Stramilano, corsa che ho concluso in circa un’ora senza però grossi sforzi (=non ho dovuto chiamare i paramedici).

La cosa bella per la quale ogni anno mi ostino a iscrivermi alla Stramilano è godere di fronte all’automobilista milanese bauscia incazzato della domenica mattina. Quello che abita in centro con il macchinone e ogni anno si sveglia la mattina della Stramilano pretendendo che tutti si fermino perché lui col SUV deve andare a fare chissà cosa. Per cui inizia a suonare il clacson, solo che dopo 10 minuti si accorge che nessuno lo caga e allora decide di scendere dalla macchina e litigare con il vigile, che però non può fare nulla per risolvere il suo gravissimo problema. E questo succede regolarmente ogni anno più o meno ad ogni incrocio bloccato dal traffico per far passare noi corridori. E regolarmente ogni anno mi piacerebbe fermarmi in mezzo all’incrocio e rivolgermi verso il bauscia milanese, indirizzandogli un gesto plateale, tipo le braccia aperte che con cadenze regolari indicano quella roba che ho in mezzo alle gambe.

PS: Per far capire che la mia andatura non era proprio sostenutissima (anche se non è che camminassi, ecco), vi basti pensare che Luca è riuscito ad arrivare di gran carriera da dietro, riconoscermi di spalle, salutarmi, conversare in scioltezza, ripartire e sparire nel nulla.

PPS: Lo slogan di quest’anno era “Run With MI”. Ci ho messo tanto a capirlo, ma quando ci sono arrivato mi è piaciuto de bruiez.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci

Comments (34):

  1. Daniele

    22 marzo 2010 at 22:15

    Dai su non sei proprio da buttare… 🙂

    Rispondi
    • Signor Ponza

      23 marzo 2010 at 08:50

      Ovviamente stiamo parlando della 10 km e non della mezza 😀

      Rispondi
  2. dublina

    22 marzo 2010 at 23:36

    ahahah questi italiani!
    Siamo proprio dei soggettoni =)

    Rispondi
  3. BimboSottaceto

    23 marzo 2010 at 01:57

    Anche io volevo partecipare. Poi, beh… sai, i casi della vita, la tv accesa, il budino al cioccolato nel frigo…
    Il prossimo anno, eh?

    Rispondi
    • Signor Ponza

      23 marzo 2010 at 19:19

      Ma la Stramilano si fa proprio per non sentirsi in colpa del budino! 😀

      Rispondi
  4. Luca

    23 marzo 2010 at 11:22

    Complimenti per la proprietà di linguaggio: io non avrei saputo descrivere il “arrivare da dietro di sorpresa” senza scadere in tutti i possibili sottintesi e doppi sensi.

    Ponz non ti demoralizzare, non sei tu che andavi piano, è che io avevo il potere del pantalone attillato.

    Rispondi
    • Signor Ponza

      23 marzo 2010 at 19:23

      In effetti ci ho messo un bel po’ a formulare quella frase, non volevo scadere in facili doppi sensi che, tuttavia, mi piacciono un sacco.

      Rispondi
  5. Ransie

    23 marzo 2010 at 11:50

    Se me l’avessi detto avrei mandato un aeroplano con lo striscione :
    “VAI SIGNOR PONZA, VINCI PER NOI”

    Ma ora ho capito. Meno male che sei vivo 😛

    Rispondi
    • Signor Ponza

      23 marzo 2010 at 19:29

      Ho paura che mi avrebbe distratto e sarei inciampato cadendo rovinosamente e infortunandomi seriamente.

      Rispondi
  6. elisa

    23 marzo 2010 at 11:59

    Pensa che 3 anni fa ho rischiato di arrivare in mostruoso ritardo al primo appuntamento con l’uomo che intendo sposare grazie alla Stramilano.
    E non avevo il SUV.
    Ricordo ancora una vecchina che mi si è aggrappata al braccio quando ha capito che intendevo cercare di attraversare il fiume umano e mi ha implorato “signorina, non mi lasci qui!!”

    Per inciso: il fiume umano l’ho guadato e la vecchina sta bene. ^_^

    Rispondi
    • Signor Ponza

      23 marzo 2010 at 19:29

      Ma a piedi è tutta un’altra cosa. 😀 sei comunque dei nostri!

      Rispondi
  7. Giulio GMDB©

    23 marzo 2010 at 12:47

    Non ho mai capito il senso di correre tranne nel caso di mettersi in salvo :-))

    Rispondi
    • Signor Ponza

      23 marzo 2010 at 19:30

      hahah, ci si mette in salvo dal decadimento fisico 🙂

      Rispondi
  8. paz83

    24 marzo 2010 at 12:47

    massima stima solo per aver ponderato l’idea di partecipare ad una manifestazione di stampo sportivo, l’unica che per altro porta parecchie persone per strada di questi tempi

    Rispondi
  9. FulviaLeopardi

    25 marzo 2010 at 10:47

    succede anche qua, che quando c’è la corsa podistica arriva il c*glione di turno…

    Rispondi
  10. upclose

    25 marzo 2010 at 12:34

    ti rendono onore ila buona motivazione, la caparbietà e l’attitudine atletica, che anche se non sarà moltissima comunque ce l’hai.

    Rispondi
    • Signor Ponza

      26 marzo 2010 at 08:32

      Si deve pur fare qualcosa contro il decadimento fisico e morale di questi tempi.

      Rispondi
  11. Enrico Siringo

    25 marzo 2010 at 14:23

    Perche’ non conoscevo questo blog??? piacere signor Ponza ^^

    Rispondi
    • Signor Ponza

      26 marzo 2010 at 08:34

      Piacere mio! Non lo conoscevi perché fino ad oggi non hai frequentato la parte peggiore della blogosfera 😛

      Rispondi
  12. tony soprano

    27 marzo 2010 at 11:00

    Io ho fatto la maratona di New York lo sai? No, aspetta, quello era Gianni Morandi

    Rispondi
  13. Laura

    28 marzo 2010 at 13:41

    Anche a me piaceva partecipare alla StraTorino per lo stesso motivo… 🙂

    Rispondi
    • Signor Ponza

      2 aprile 2010 at 16:36

      Sono le piccole grandi soddisfazioni della vita cittadina, non c’è niente da fare.

      Rispondi
    • Signor Ponza

      2 aprile 2010 at 16:37

      Bene, dobbiamo decidere data e location delle riprese.

      Rispondi
  14. la meringa

    1 aprile 2010 at 14:02

    Cioè, ti sei fatto superare da uno che aveva il pantalone attillato?
    Ma diccelo come ti eri conciato per l’occasione! Cappellino sulle 23? 😉

    P.S. io rosico perché a me nemmeno l’idea mi verrebbe di mettere anche solo le scarpe da ginnastica e correre!

    Rispondi
    • Signor Ponza

      2 aprile 2010 at 16:38

      Io mi sono vestito da runner per nulla professionista: pantaloni lunghi della tuta, scarpe non proprio da running e t-shirt.

      Rispondi
  15. Pouff

    11 aprile 2010 at 13:59

    Beh, che dire. Mi fai venire voglia di partecipare, l’anno prossimo U.U

    Rispondi
    • Signor Ponza

      11 aprile 2010 at 14:20

      Ok, allora l’anno prossimo si va tutti assieme, a fare la mezza maratona però!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: