S04E10 – iZombie

Il nostro Signor Ponza mi fa sapere che proprio oggi è il primo anniversario dell’arrivo di “Seriesly?” su questo splendido blog. Colgo quindi l’occasione per ringraziarvi per l’affetto con cui seguite le cavolate che scrivo e ringraziare il Signor Ponza per avermi ospitato qui! Grazie davvero e buona lettura!

La vita è breve e poi muori.” Nessuna citazione è più adatta per descrivere iZombie, nuova serie della CW nata dalla mente del creatore di “Veronica Mars” Rob Thomas. La serie è un adattamento di un fumetto del 2010 ed è il perfetto mix di commedia, “horror”, mistero e procedurale.

Liv Moore, interpretata dalla bravissima e poco conosciuta Rose McIver, è una studentessa di medicina che dalla vita può dire di avere tutto: una famiglia che la ama, un adorabile fidanzato e una migliore amica che farebbe di tutto per lei. Fino a qui sembrerebbe tutto perfetto ma Liv una sera decide di uscire dagli schemi della sua vita perfetta per andare ad una festa su una barca e qui viene trasformata in uno zombie. La sua vita perfetta finirà letteralmente quella sera, infatti oltre a non essere più “viva” Liv sconvolgerà tutte le sue abitudini, lascia il fidanzato, inizia a lavorare all’obitorio (così da poter cibarsi di cervelli morti senza dare nell’occhio) e diventa un’eremita. Mangiari cervelli per Liv però non è solo un’abitudine alimentare, così facendo assume anche tutte le memorie delle persone morte e con l’aiuto del suo capo, il Dr. Ravi Chakrabarti, collabora con il Detective Clive Babinaux per risolvere casi irrisolti.

La storia è perfetta, semplice e travolgente già di suo. Come si fa a non affezionarsi ad una ragazza che è costretta ad abbandonare la sua vita perfetta perché tramutata in zombie? In più il personaggio di Liv è adorabile, grazie anche alla fisionomia di Rose Mciver, e durante la visione del pilot sarà impossibile non pensare a Veronica Mars, serie dello stesso creatore. iZombie ha tutti gli elementi che hanno reso “Veronica Mars” un piccolo cult: l’humor, la cultura pop, una protagonista sagace e adorabile e i crimini da risolvere, in più “iZombie” ha un mistero che però in questo caso è di genere horror.

Creare un procedurale che possa piacere a tutti è davvero, davvero difficile. Il genere procedurale si sa, di solito attira un pubblico adulto e viene seguito senza grande affetto. Sono davvero pochi i procedurali che possono piacere anche ad un pubblico giovane ma soprattutto che riescono a far affezionare il pubblico, iZombie è uno di questi. La serie ha al suo interno una quantità di elementi così vasti che è impossibile definirlo esclusivamente come procedurale. iZombie non ha un vero e proprio genere, passa dall’esplorare le vite di un gruppo di giovani persone al dramma degli omicidi, dalla comicità che fa da contorno alla serie al mistero ancora da scoprire. La serie è uno di quei piccoli gioellini della tv che viene guardato con immensa facilità.

iZombie, iniziato il 17 Marzo, va in onda sulla CW ogni martedì.

VOTO

La serie cult The X-Files tornerà sulla FOX con i due protagonisti originali, David Duchovny e Gillian Anderson, per una limited season di sei episodi che farà da continuazione alla serie. I sei episodi saranno girati quest’estate e andranno in onda nella stagione 2015-2016.

Immagino questa pausa come una pausa pubblicitaria di 13 anni” ha detto il creatore di X-Files Chris Carter, che si occuperà anche di questi sei episodi. “La buona notizia è che il mondo nel frattempo è diventato davvero strano, quindi è un ottimo momento per queste sei storie.

La serie è finita dopo nove stagioni nel 2002 e nel 2008 ha avuto un film al cinema. Che dire? Io non vedo l’ora di riavere Mulder e Scully sul piccolo schermo, anche se solo per 6 episodi.

Adam Brody (“The O.C.“) sta per tornare sul piccolo schermo. L’attore sarà tra i protagonisti di una commedia della CBS su un gruppo di amici e familiari in momenti diversi delle loro vite. Nel cast ci saranno anche Tyler Labine (“Reaper”) e Kelly O’Sullivan (“Sirens”) e il pilota sarà scritto da Dan O’Shannon (“Modern Family.”) A causa delle serie tv ci accorgiamo di invecchiare, infatti Adam interpreterà un 40enne e a noi sembra ieri di ricordarlo interpretare un liceale.

Dopo Lady GaGa, Matthew Bomer, Cheyenne Jackson e Wes Bentley si aggiunge al cast dei protagonisti di American Horror Story: Hotel anche Chloe Sevigny, già vista in Asylum in un ruolo minore. Per ora quindi nessuno degli attori più importanti delle prime quattro stagioni sarà tra i protagonisti. Speriamo bene.

Connie Britton (“Nashville”; “American Horror Story”) torna a lavorare con Ryan Murphy, dopo la prima fortunata stagione di American Horror Story, in “American Crime Story: The People vs. O.J. Simpson.” L’attrice interpreterà Faye Resnick, socialite e confidente di Nicole Brown Simpson. Faye Resnick ha scritto un libro in cui è convinta che l’amica sia stata uccisa dal marito, O.J. Simpson ed è stata recentemente in qualche episodio di “Real Housewives of Beverly Hills.”

La HBO ha cancellato “Looking” dopo solo due brevi stagioni. Il creatore Michael Lannan ha però scritto su twitter che ci sarà un film che concluderà le storie dei protagonisti. Qui il Signor Ponza ha fatto una lista delle cose che mancheranno e non ai fan della serie, al sottoscritto invece non mancherà proprio nulla!
Non è sicuro al 100% ma molte fonti dicono che “Downton Abbey” finirà con la sesta stagione, infatti il contratto degli attori è fino alla sesta stagione e sembra che molti siano pronti a terminarlo.

American Odyssey“, nuova serie della NBC, inizierà il 5 Aprile e avrà come protagonista Anna Friel (“Pushing Daisies”) nel ruolo del Sergente Odelle Ballard, un soldato americano, che nel mezzo di una missione per far fuori un leader di Al Qaeda scopre delle informazioni segrete. Poco dopo l’intero team di Odelle sarà annientato ma lei sopravvive miracolosamente. Ecco un trailer:

Tra le hit della settimana c’è senza dubbio il finale di “Empire” che ha raggiunto un rating di 6.5, in particolare il secondo episodio della season finale ha raggiunto un rating di 6.8, 3 punti in più rispetto al rating di 3.8 del primo episodio. Il risultato è davvero epico, è stato il programma più visto dalla premiere di American Iodl di 3 anni fa. Altra “hit” è la nuova “iZombie“, il primo episodio ha infatti ottenuto un rating di 0.9, ascolti molto positivi per un network come la CW, nel secondo episodio la serie si è mantenuta abbastanza ed ha infatti totalizzato un rating di 0.7. Tra i flop della settimana invece ci sono due nuove comedy della NBC, che non ha avuto nemmeno una nuova serie di successo quest’anno. Le comedy sono “One Big Happy” e “Undatable” che dopo un risultato già poco positivo nella premiere hanno ottenuto rispettivamente 1.2 e 1.5 nel secondo episodio. Risultato davvero pessimo per delle serie appena iniziate.

Ryan Murphy ha tweetato una foto di Lea Michele e Jamie Lee Curtis sul set di “Scream Queens“, sua nuova serie in arrivo quest’autunno sulla FOX. A giudicare dal look di Lea sembra che il telefilm sia ambientato negli anni ’80 o ’90.

La guest della settimana è Lena Dunham, protagonista e autrice di “Girls“, che ha partecipato all’episodio di “Scandal” andato in onda il 19 Marzo. L’attrice ha interpretato una giovane “dominatrice” con una clientela di uomini importanti nel mondo della politica e non. Il suo ruolo però è riuscito davvero male in quanto Lena sembrava davvero fuori luogo e con una parrucca davvero tremenda.

Il bono della settimana è Ryan Eggold, tra i protagonisti di “The Blacklist” (nella foto è in uno degli ultimi episodi della serie.) Ryan è conosciuto ai fan delle serie tv anche per il suo precedente ruolo in 90210.

La canzone della settimana è la sigla di “iZombie.”

Rose McIver, protagonista di “iZombie“, ha interpretato il ruolo di Campanellino in “Once Upon a Time.

Screencap tratta dall’episodio di “iZombie” andato in onda Martedì 17 Marzo sulla CW.

Per questo venerdì è tutto. Buona settimana telefilmica e ricordate: “who needs a life when you have television”.

Fabrizio.

[Seriesly? vi da appuntamento tra due settimane.]

Seriesly[Segui Seriesly? su Twitter o Facebook per rimanere aggiornato su tutte le novità]
[Segui Fabrizio Busillo su Twitter]

Commenti via Facebook

Fabrizio Busillo

Fabrizio. 25 anni. Laureando in Scienze Della Comunicazione. Amo tutto ciò che è arte e un po' meno le persone. Troppo spesso ad una serata fuori casa preferisco il divano, un bicchiere di Pinot Grigio e un buon telefilm. Il mio motto è "Who needs a life when you have television?"
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: