I 20 Big di Sanremo 2016

Se c’è una cosa che me la fa sentire caldissima è l’annuale annuncio dei Big in gara a Sanremo. Purtroppo il tutto viene miseramente rovinato da Massimo Giletti ma tant’è, una volta l’anno lo si può reggere #einvece. Ospite d’onore della puntata de L’Arena, infatti, è stato Carlo Conti che come una novella Maria Giovanna Elmi, ha annunciato gli artisti che saliranno sul palco dell’Ariston al suo secondo Festival come conduttore.

Giusto per dare subito dei dati abbiamo: 7 donne, 7 uomini, un duetto, 5 gruppi, 8 cantanti provenienti da talent show, 5 da Amici e 3 da X Factor – tra l’altro di quest’ultimo a mio avviso i migliori, escluso Mengoni che figurati se ci torna – 4 giudici di X Factor, 1 di The Voice, 1 di Rds Academy, 2 rapper, 2 figli di e 4 cantanti che hanno partecipato a reality vari. Molti gli esclusi che l’han presa bene tipo Syria, Marco Carta e Bianca Atzei.

Ma veniamo ai 20 che, invece, ce l’hanno fatta:

  • DEBORAH IURATO & GIOVANNI CACCAMO – Via da qui

I vincitori rispettivamente di Amici 13 e Sanremo Giovani 2015 unisco le forze in un duetto che con molta probabilità ci farà rimpiangere Giò Di Tonno e Lola Ponce. O alla peggio Chiara Civello & Shaggy. Mi sento di racchiuderli nella categoria: #Milazzo

  • NOEMI – La borsa di una donna

Dopo tre edizioni di The Voice e un album un po’ troppo sottovalutato, Noemi torna a Sanremo con un brano il cui titolo piace molto a noi e a Paola Cortellesi/Stefania Prestigiacomo (min. 02:58). Mi gioco 7 Selena Gomez che arriva quarta.

giphy

  • ALESSIO BERNABEI – Noi siamo infinito

L’ex leader dei Dear Jack (spoiler: anche loro in gara) dopo aver abbandonato il gruppo con cui partecipò lo scorso anno e cambiato casa discografica, ci riprova da solo. Ne sentivamo il bisogno? Anche no. Dunque Alessio passa dall’essere una tassa RTL102.5 ad una tassa per noi.

  • ENRICO RUGGERI – Il primo amore non si scorda mai

Dopo due vittorie sul palco dell’Ariston, Ruggeri torna con una canzone d’amore dedicata senza dubbio a Mariangela, sorella di Milly D’Abbraccio.

  • ARISA – Guardando il cielo

Arisa e Sanremo ormai una cosa sola. Come lo saremo noi e le lacrime se ci presenta finalmente La Notte 2.0. Se quest’anno sale sul palco prendendo le goccine dello scorso anno, siamo a posto.

  • ROCCO HUNT – Wake up

Con tutto che mi sta pure simpatico, io dico NO AI RAPPER A SANREMO. C’è un luogo per tutto e non mi interessa che due rime baciate in quest’ultimo periodo tirino più di un giro d’archi, ok? Aiutatemi a dire P I E N A.

  • DEAR JACK – Mezzo respiro

La sfida nella sfida, il che mi fa pensare che il ghostwriter di Carlo Conti possa essere solo Maria De Filippi. Fuori Alessio di Amici, dentro Leiner di X Factor, probabilmente prossimi concorrenti di The Voice 4. Un mal di testa che ciao.

  • STADIO – Un giorno mi dirai

Un giorno ti dirò caro Carlo Conti che se al posto loro tu avessi preso che ne so Loredana Bertè o Loretta Goggi, saremmo stati tutti più contenti. Per lo meno mi auguro sia la canzone giusta su cui puntare per una pausa bagno o sigaretta.

  • LORENZO FRAGOLA – Infinite volte

Secondo Sanremo su due per il mio fidanzato il vincitore della scorsa edizione di X Factor. A questo proposito mi sento di salutare calorosamente il bravissimo Giosada e Michele Bravi.

  • ANNALISA – Il diluvio universale

Anche per Annalisa è un ritorno sul luogo del delitto dopo il 2013 e lo scorso anno. La vera novità per lei è che questa volta non ci sarà Chiara con cui dividersi i toni di rosso, ma Noemi. Speriamo che arrivi finalmente la canzone della vita.

  • IRENE FORNACIARI – Blu

Solo io avverto un hype pazzesco per il ritorno sul palco di Queen Irene dopo averci regalato quelle due perle di Il mondo piange e Grande Mistero? Giusto secondo me darle una terza possibilità. Ahimè, probabilmente l’ultima.

  • NEFFA – Sogni e nostalgia

Ogni commento verrà fatto solo in presenza del mio avvocato.

giphy-4

  • ZERO ASSOLUTO – Di me e di te

Le malelingue diranno che sono a Sanremo per merito del padre di Maffucci, ma io credo sia solo un risarcimento alla sua partecipazione a Rds Academy. Nel dubbio io ho sempre preferito Thomas.

  • DOLCENERA – Ora o mai più

Dopo esser stata snobbata lo scorso anno, nonostante avesse in canna un album che ci siamo ascoltati io e suo cugino, Dolcenera torna sul palco dell’Ariston e per me è subito: TU SARAI PER MEEEEE, IL MIO AMORE UNICOOOO.

giphy-2

  • CLEMENTINO – Quando sono lontano

Vedi sopra, sezione Rocco Hunt.

  • PATTY PRAVO – Cieli immensi

Finalmente il momento che tutti aspettavamo. L’unica cantante della “vecchia guardia” a salire su quel palco, speriamo tenga alto l’onore di tutte le Anna Oxa in ascolto. E chissà se questa volta riusciremo a capire anche le parole della sua canzone. Intramontabile.

  • VALERIO SCANU – Finalmente piove

Fresco di Isola dei Famosi e di vittoria a Tale e Quale Show, proprio di Conti (coincidenze? Non ci crediamo), Scanu smette di giocare e di far “l’amore in tutti i luoghi e tutti laghi..” e torna sul palco dove vinse nel 2010. Anche nel caso di Valerio, come di Fragola, mi sento di salutare vivamente Virginio e Marco Carta.

  • MORGAN & BLUVERTIGO – Semplicemente

Carlo Conti fa il colpaccio e porta sul palco Morgan con il suo storico gruppo nella speranza che dia di matto e l’Auditel s’impenni. Mi sembra chiaro che l’intento sia quello o forse è la conferma della chiacchierata partecipazione dell’ex giudice di X Factor alla nuova edizione di The Voice. Un altro mal di testa per tutti.

  • FRANCESCA MICHIELIN – Nessun grado di separazione

Francesca cerca di farsi conoscere al grande pubblico dopo un album bomba ma che come sempre ci siamo ascoltati io e altri 26 persone. Io già dal titolo non sto nelle mutande nella pelle di ascoltare la sua canzone che pare esser stata scritta da Mogol. In soldoni la nuova Marcella Bella.

  • ELIO E LE STORIE TESE – Vincere l’odio

Con questa canzone, che è una chiara presa in giro di Perdere l’amore di Massimo Ranieri, vedo già Elio e il suo gruppo ricevere milioni di premi della critica, piatti in ceramica con la cartina di Sanremo e così via. Gli Outsider di sempre pronti per il podio anche questa volta. Un’altra sfida nella sfida con Morgan, anche se stavolta molto più sottile e per intenditori.

Commenti via Facebook
ilCasalani

ilCasalani

Consapevole che “milioni di ragazze ucciderebbero per questo posto” con questa bio vorrei da subito mostrare il mio lato da furbacchione ringraziando il SignorPonza, Maria De Filippi, l’Academy tutta per questa opportunità e dirvi che siete il miglior pubblico che io abbia mai visto.
ilCasalani
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: