#SerialUpdate: comedy mix, psycho che dicono psycho ad altri e rinnovi in arrivo.

IMG_4834

 

 

Anche questa settimana tornate nella mia stanza delle sorprese a godervi un po’ di series di oltreoceano con il sottoscritto. Una settimana di ricchi ritorni! E’ tornato Glee dalla sua pausa di mesi, son tornate le nostre sitcom del cuore 2 Broke Girls, Mom, The Crazy Ones e How I Met Your Mother, son tornati i nostri umani superdotati di Tomorrow People. Da poche ore è appena andata in ora la puntata di Scandal che segna l’inizio della seconda metà di questa stagione ed ha fatto la sua premiere la prima puntata della seconda stagione di Vikings. Per questi due ultimi e per The Crazy Ones, essendo usciti da pochissimo, dovremo rimandare la discussione alla settimana prossima, quindi mi raccomando vedete, segnate le vostre annotazioni e poi ci strapperemo i capelli come delle pazze nel prossimo post. Ma bando alle ciance, iniziamo. Ecco come sempre il calendario di questa e della prossima settimana (cliccate per ingrandirlo!)
ccccccccccc

 

Bitten 1×07: Stalking
I nostri mannari dalle mutande cascanti e dagli spiriti bollenti questa settimana hanno avuto a che fare con svolte sulla storyline principale del branco di Mutts. Hanno menato le mani, hanno catturato un tipaccio tutto muscoli e niente cervello, fidanzato con una umana psycho con probabilmente quanto problema di ninfomania da risolvere. E poi c’è stato il lutto, il grande lutto dovuto alle ferite riportate in seguito all’imboscata, di Antonio. E poi c’è Jeremy che non pare per niente in salute. Insomma tutto pareaprirsi e paiono arrivano numerosissimi spunti per sviluppi interessanti: quali saranno le prossime mosse del branco? Ma, soprattutto, chi sarà a deciderle? Clay? Elena? Loro due insieme? Mia nonna? Lo scopriremo solo andando avanti, anche perché son sicuro che Jeremy scoprirà di essere stato avvelenato da Santos, o qualcosa del genere. Non sottovalutiamo anche le storyline secondarie, come quella del lupo mannaro psichiatra che ora si ritrova futuro papà, né tantomeno quella del ragazzo di Elena che va alla ricerca di video amatoriali sui lupi con la sua amica giovane hacker: entrambe possono portare a sviluppi interessanti, in quanto nella prima c’è tutto il discorso sul “rifiutare” il branco el e conseguenze e nella seconda vedremo se questo porterà Ben ad avvicinarsi a Bear Valley e all’interna Stonehaven. A me personalmente la puntata è piaciuta, anche se ho trovato un po’ noioso il lutto. Non eravamo così affezionati ad Antonio, quindi non penso che qualcuno ci sia rimasto così male. L’imboscata è stata geniale, ci arrivi, ma ci arrivi proprio lì per lì, niente di prevedibile. Vediamo come andrà avanti questa stagione e speriamo in un rinnovo.Cattura di schermata (1020)

Shameless 4×07: A Jailbrid, Invalid, Martyr, Cutter, Retard, and Parasitic Twin
Ancora una puntata molto bella per Shameless che fortunatamente non si è chiusa nel tunnel della storia di Liam, perché veramente già ne ero pieno.  Dopo SETTE puntate finalmente forse siamo riusciti a riportare Ian a casa e a farlo è stato proprio Mike. Sì, Mike che va addirittura in un locale gay e paga Ian per un ballo per potergli parlare, che poi lo raccoglie, mezzo svenuto e drogato, per portarlo nella proprima casa e guardarlo dormire. C’è da dire che la loro storia è stata diluita nelle stagioni, ma un sacco proprio. Ma è bella, profonda così come è. Per quanto Ian forse ha un po’ reagito in maniera spropositata. La storyline di Kevin e Vic secondo me alla fine ci darà un po’ di colpi di scena (vedi la pistola presa da Kev per difendere il negozio), ma al momento è solo una parentesi un po’ meh, sicuramente pi divertente di quella di Sheila (che infatti è sparita in questo episodio). La storyline di Frank e della figlia, beh, io Frank lo odio e ogni volta che lo vedo mi urtano i nervi, quindi – sebbene so che non accadrà – spero che crepi il prima possibile e bona così. Debs e Carl continuano ad essere inutili, mentre l’intreccio di Lip e Fiona è il più bello. Un rapporto che si mostra conflittuale e anche ingiusto: Lip non riesce a perdonare Fiona per quanto accaduto al fratellino più piccolo. Ma c’è da dire che Fiona ha sacrificato tutto, tutto per la famiglia e lo abbiamo visto bene durante le stagioni precedenti. Ora Fiona è stanca: “Voglio che sia riguardo me” dice mentre litiga con Lip sulla opzione di andare in galera. Ma alla fine Fiona fa la sua scelta, mettendo nuovamente la famiglia avanti: si dichiara colpevole e patteggia, sporcando la fedina penale. Mentre il giudice legge le conseguenze di quella condizione, vediamo i sogni, quei pochi rimasti, di Fiona cadere a terra secchi. Ci rendiamo conto forse per la prima volta che veramente non ci sarà un happy ending per lei, per quanto non possiamo che sperarlo. Ah dimenticavo di dirvi che Emily Rossum (Fiona) ci ha comunicato su tutti i social (e ve lo giuro, li usa davvero tutti) che il cast è stato rinnovato ufficialmente per la quinta stagione, yay!
Cattura di schermata (1018)

Looking 1×06: Looking for the Future
Arriva un altro intenso e bellissimo episodio di Looking. Vi dico già ora il notizione: Looking è stato rinnovato, speriamo per una seconda stagione da più di sole otto misere puntate e con tanto di Lea Michele che vuole a tutti i costi avere una parte nello show. Fatelo e io vi morirò immediatamente ai piedi. Tornando alla puntata di questa settimana, Patrick e Richie si trovano a dover affrontare il momento più delicato di qualsiasi relazione: il momento in cui si conoscono “gli amici”. Quel momento fatto di tensione, imbarazzo e l’equilibrio tra ciò che si deve dire, quello che si vuol dire e in cui anche difficile giostrarsi tra persone che hai avuto sempre nella tua vita e una che hai da poco, ma che è diventata importantissima. E qui poi, la presenza di una figura come quella di Augustin, rende tutto difficile. Il litigio tra Patrick ed Augustin è inevitabile dato che quest’ultimo è una vera faccia di merda. La sua storyline con il fidanzato e l’escort… boh, ragà, se voi avete capito il punto fatemelo sapere (s’è capito che lo detesto? Bene.). Procede invece la trama di Dom  che tra sindrome di mezza età, product placement di Grindr con la pala ed il suo tentativo di farcela ad aprire il ristorante dei suoi sogni (però abbasta parlare di questo pollo peri-peri che anche no) scopre di provare qualcosa forse per il fiorario (ZAN!), andando contro la sua policy no over 25 e… no niente, il fioraio lo rifiuta (SDANG!). Mancano poche puntate alla fine di questa stagione (altre due purtroppo!) e possiamo solo dire che si tratta di una delle migliori uscite di quest’anno.
Cattura di schermata (1022)

Glee 5×09: Frenemies
Torna Glee dopo parecchio tempo, costretto a far fronte ad ascolti davvero pessimi. Fortuna che il network lo ha graziato per un’altra, ultima, stagione conclusiva. Torniamo ad avere un tema generale trattato separatamente da NYC e Lima. Ora, questa puntata è ESEMPLARE di quanto Lima faccia cacare ed invece NYC abbia un sacco di potenziale. Lo  stesso tema, infatti, a NYC diventa fierce and fab, con una splendida versione di “A believe in a thing called love” di Chris Colfer – Kurt – ed Adam Lambert – Elliot – ed un mondiale riarrangiamento di “Don’t rain on my parade” di Santana. Ora io non penso ci sia da dire ancora altro. Semplicemente speriamo che chiudano presto con questa roba del liceo e che finalmente si torni a nuovi fasti. Io ve lo dico, ho mezzo sospetto che Murphy si vendichi del network. Perché? Molte rumors hanno riportato un’intenzione da parte di Murphy di chiudere già ora Glee, facendo partire uno spin-off su Lea Michele a NYC. Pensate solo che figata sarebbe stata, magari avrebbe colto l’eredità del compianto Smash!. Comunque, stessi rumors dicono che il network non fosse d’accordo e che gli abbia vietato di farlo, facendo quindi continuare Glee ad oltranza con doppia ambientazione. Se ci fate caso però tutte le robe che accadono a Lima sono spesso autoironiche: Sue più di una volta sottolinea come accadano cose assurde e contro ogni logica, andando a fare quasi meta-commedy. Secondo me questi son colpi di coda di Murphy, poi magari sbaglio eh, ma io così la penso. Intanto incrociamo le dita per buoni ascolti di Glee @ NYC perché potrebbe davvero significare uno spinoff targato Murphy con Lea Michele, Colfer, Criss e magari anche la Naya Rivera e io giò sto fangirlando che ciao.
Cattura di schermata (1036)

The Following 2×06: Fly Away
In questa stagione gli sceneggiatori di The Following hanno deciso di farci capire che siamo tutti un po’ psycho killer. Seguendo intuizioni un po’ assurde e approfittando di colpi di culo che veramente LOL, Ryan, la nipote e l’altro biondino che mi dimentico sempre come si chiama (che finalmente si convince che Joe Carroll è vivo) riescono ad acchiappare il gemello cattivo psicolabile (non che l’altro, sociopatico, sia da meno). Propongono uno scambio a Lily; Luke per Joe. Lily però droga Joe, fa preparare tutti quanti alla fuga e al momento del baratto porta un uomo qualsiasi ribaltando i termini dell’accordo: la vita di quello sconosciuto per suo figlio. I “buoni” sono costrettu a cedere e alla fine se la fanno scappare, riuscendo però a tenere Luke per loro. Intanto Emma che continua ad essere esempio della giogia di vivere (amica per favore, FACCELA), sveglia Joe e scappano da casa di Lily. L’episodio si conclude con Joe che dice a Lily di essere una povera pazza. Avete capito bene, Joe Carroll che dice psicopatico a qualcun altro. Io veramente boh. Comunque ve l’ho detto, non sono convintissimo di questa stagione. Questa puntata è stata una serie di botte di culo e avvenimenti un po’ disomogenei e possiamo salvarla solo perché secondo me Lily certo non se la prenderà a bene di essere stata trattata come la merda e quindi ce la ritroveremo molto presto a fare il culo a Joe, poco ma sicuro. Anche questa volta i personaggi che abbiamo conosciuto nella vecchia stagione ci sorprendono mostrandosi poco sani di mente anche loro stessi ed è forse l’unica strada che gli sceneggiatori hanno trovato per non far risultare stantio tutto il prodotto nel suo complesso. Vedremo se ci riusciranno insomma. Intanto ricordate che Roderick è ancora lì fuori eh!
Cattura di schermata (1039)

Pretty Little Liars 4×21: She’s come undone
Ci avviciniamo alla fine di questa stagione delle puttanelle zoccolelle bugiardelle e ovviamente iniziano a buttarci in mezzo mille avvenimenti per farci venire così tanti dubbi da strapparci le doppie punte e da farci venire voglia che la quinta stagione arrivi presto. In particolare, dopo averci praticamente fatto credere l’impossibile su Ezra, convincendoci in tutti i modi che lui fosse -A, scopriamo che evidentemente non è -A perché nei suoi appunti per il libro si chiede chi sia effettivamente -A. Intanto, la povera Spencer che viene oramai a catalogarsi come Signorina Sfigation, si scopre aver avuto i problemi di allucinazione per colpa delle pilloline magiche proprio nel periodo in cui Alison sparì. In particolare uno dei ricordi di Spencer la vede inseguire Alison con una vanga in mano e, incrociando questo, con alcuni appunti di Ezra, Spencer ipotizza di essere lei ad aver ferito Alison. Ovviamente non sarà così anche perché Alison non è stata ferita ma è scappata ed ovviamente non è scappata per Spencer, dato che poi l’ha incontrata mille volte. Ve lo giuro a me questa cosa di non voler mai cedere un pezzo di verità e di far rimettere sempre tutto in discussione sta veramente rompendo perché dopo quattro stagioni, l’unica cosa che abbiamo appurato è che Ali è viva. Fine. Per il resto non sappiamo il ruolo di Ezra, Mona, di Mr. Hastings, di Jenna. Niente di niente. Fortuna che oramai ho smesso di cercare logica in PLL e lo guardo giusto come contributo trash alla mia settimana. Avete riso anche voi nel vedere Aria cercare di fare la bulla cattiva? No, perché veramente… NO. Tra lei che spacca le cose come una cogliona a casa di Ezra, da vera donnammerda, a lei che tratta male le sue amiche for no reason, io un premio alla peggior recitazione lo darei a Lucy Hale (Aria) perché credo che davvero si sia impegnata a fare così cagare.
Cattura di schermata (1040)

How I met your mother 8×18: Rally – 2BrokeGirls 3×17: And the married man sleepover – Mom 1×17: Jail, jail and japanese porn.
Le sitcom le tratterò assieme, tranne casi estremi. Uno perché altrimenti non ne usciamo, due perché le sitcom sono solitamente più leggere a livello di trama. Questa settimana possiamo dire di aver visto un altro episodio filler di HIMYM, nonostante io mi Cattura di schermata (1032)senta di potermi dire contento di questa ultima stagione: autocelebrativa, commemorativa, ci sta regalando bei momenti e una giusta chiusura ad un telefilm cult. Mancano oramai poche puntate, meno di cinque mi pare, alla fine definitiva e… non so se sono emotivamente pronto.
Gli sceneggiatori di 2BrokeGirls invece hanno deciso di far succedere finalmente qualcosa. Non dico che chissà che ci si aspetta in termini di trama da una sitcom, ma veramente non si stava andando a parare da nessuna parte e per quanto io adori questa serie e mi spisci sempre dalle risate, un filo principale ci vuole perché altrimenti non si riesce a guardarlo con interesse. Un peccato Cattura di schermata (1029)perché nelle altre stagioni un “arrivo” c’era mentre in questa, beh, no. Fortuna che c’è Sophie che mi ammazza ogni volta. Facciamo uno spin-off vi prego, solo con lei.
Mom invece si rivela una delle sitcom più riuscite degli ultimi tempi. Trama principale interessante, evoluzione dei personaggi, niente lasciato appeso… insomma, un gioiellino che se non avete iniziato vi consiglio. Questa settimana oltre a mandare in galera la wannabe-signora in giallo (ovvero la donna di colore che avrebbe dovuto interpretare la Signora in Giallo in quel tanto odiato reboot annunciato), ci dedichiamo alla rottura della storia con il pompiere filosofo manzissimo che alcuni di voi ricorderanno altri non essere che il primo fidanzato di Max di 2 Broke Girls, il famoso writer. Episodio assolutamente top. (E ho deciso che il mio prossimo taglio sarà proprio quello del bel pompiere, FYI)
Cattura di schermata (1031)

Varie ed Eventuali
Giovedì c’è stata la premire di Mixology, di cui vi ho parlato nella scossa puntata. Dalla prossima settimana lo aggiungeremo alle recensioni, perché voglio darvi ancora tempo di vederlo senza fare spoiler. Se vi siete persi la mia recensione sulla serie in generale e sui motivi per cui vederla, cliccate qui.
Settimana prossima inoltre voglio darvi un consiglio su una serie da recuperare che sto amando follemente e che “divorare” è il termine giusto per quello che sto facendo: parlo di House of Cards con un MONDIALE Kevin Spacey che veramente vale tutto. Ma è arrivato il momento di scappare, sia perché è tardi, sia perché devo andare a vedere Scandal e scoprire Fitz e Jake in questa bromance cosa ci regaleranno. 

Serialmente vostro, Aldo.

Commenti via Facebook

solodallamente

Nella prossima vita voglio rinascere in grado di scrivere biografie accattivanti, per il momento mi limito a confermarvi che sono troppo intelligente per essere anche bello e che nella vita quello che conta davvero è la pizza. Il mio animale guida è Taylor Swift, con la quale condivido la dote di essere odiato da tutti (a ragione).
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: