Siparietti Awards 2013: i vincitori

Carissimi amici telespettatori, siete andati in tintoria a ritirare la vostra tiara da gala? Avete già messo i Compeed sul tallone per farvi sopportare le Sergio Rossi tacco 12 che non mettete più dal 2004? Avete noleggiato un paio di nani per fare il red carpet? Ebbene sì, il momento è arrivato: dopo una settimana di seggi aperti, siamo finalmente riuniti per celebrare i vincitori della seconda edizione dei Siparietti Awards, il premio più importante per il mondo dello showbusiness dopo Miss Muretto di Alassio.

Com’è come non è, il popolo bue ha deciso cosa salvare e cosa no di questo anno appena trascorso: abbiamo ricevuto valanghe di voti e io e la notaia Pinina Garavaglia siamo stati tutta la mattina con la salopette a fare uno spoglio elettorale che l’Ohio deve solo cancellarsi dalle mappe. Mi raccomando, non prendetevela con noi se i vostri beniamini non hanno vinto, ma piuttosto scendete in piazza a spaccare le vetrine dei negozi perché è così che si fa.

Questi i risultati, fastenate le seat belts NOW.

POP ICON Award 2013

1. MILEY CYRUS (29%)

2. Peppa Pig (24%)
3. La Marchesa d’Aragona (23%)

Miley

Trionfa la nostra amica della domenica Miley Cyrus, che oggettivamente quest’anno ci ha dato tante ma tante soddisfazioni. È stata una lotta durissima tutta la settimana con l’altra maialina minorenne, solo nella giornata di venerdì la bella e brava Miley ha iniziato a lasciare un po’ di spazio dietro di sé. Rimango comunque BASITO per la poca considerazione che avete dato ad Amanda Bynes, che ora posso dirlo, è stata la mia personale favorita ma che puLtroppo è arrivata ultima.

 

TOP TRASH PERFORMANCE OF THE YEAR

1. Anna Tatangelo for Coconuda (32%)

2. “Sono disonorata” di Manuela Arcuri as Pupetta (23%)
3. Miley Cyrus & Robin Thicke at the VMAs (16%)

Anna for Coconuda

Primo risultato SHOCK della serata: mai avrei immaginato che la performance di Lady Tata, venuta alla ribalta nel febbraio 2013, fosse rimasta così impressa nelle vostre piccole e deboli menti. Che ve devo dì, siete proprio pessimi. Non ci resta che riunirci intorno alla nostra amica Manuela che secondo me meritava la vetta: uno di quei ruoli che capitano una volta nella vita.

 

BEST DRAMAH

1. Anna Oxa si spacca i legamenti a Ballando (45%)

2. Papa Ratzinger si dimette (19%)
3. RIP Corey Monteith (13%)

Anna Oxa Ballando

No vabbè Signor Ponza ma che lettori hai? Praticamente un plebiscito per Anna Oxa che durante un charleston si sfascia le gambe in diretta causando il gelo ET il picco di ascolti per la tanto cara Milly. Siete orrendi. Il coup de théâtre del Papa dimissionario arriva solo al secondo posto staccato di un abisso, mentre in fondo alla classifica si piazza la povera figlia di Micheal Jackson che tenta il suicidio. Ma ce l’avete un cuore? No e vi amo.

 

BEST REVIVAL

1. La reunion delle Lollipop (35%)

2. Tina Cipollari (18%)
3. Mara Venier ubriaca a Capodanno (17%)

lollipop

Ancora una volta la mafia gay è riuscita a imporsi sulla concorrenza e a portare le Lollipop sulla vetta dell’universo: la loro reunion ha vinto come revival dell’anno lasciandosi un certo margine alle spalle. Le carampane di Tina Cipollari (so che mi state leggendo) non sono riuscite nell’impresa. A questo punto non ci resta che augurare a Dominique di insegnare agli angeli la geografia del Belgio e di permettere alle quattro superstiti di spiccare definitivamente il volo.

 

BEST LEVATI

1. Le Selfies (27%)

2. Papa Francesco (26%)
3. WhatsApp (19%)

Selfie

Con un testa a testa al fulmicotone, le selfies (per piacere non venitemi a dire che selfie è maschile che qui ribalto tutto e vi faccio leggere la Treccani in ginocchio sui ceci) si aggiudicano il Siparietto come BEST LEVATI: in effetti Maria Giovanna siamo pieni, pieni, PIENI di duckface e gente che si fa le foto nei cessi. BASTA! Siccome siete lettori empi e dalle bocche peccatrici, era inevitabile che il Papa finisse alto in classifica: anche in questo caso rimango comunque BASITO che Justin Timberlake non sia sul podio perché veramente io totally full di lui e della sua musica da centro commerciale.

 

BEST FAIL

1. “Applause” by Lady Gaga (28%)

2. “Britney Jean” by Britney Spears (27%)
3. ex aequo: Mission su RaiUno e Viva Forever – The Show (13%)

Applause

Raga non è colpa mia giuro, ma qui appena si nominano le popparole succede sempre il finimondo! La sfida tra gagaroli e brittaroli stava per finire con un ex aequo, ma alla fine, PER UN SOLO VOTO, il FAIL 2014 è stato consegnato ad Applause di Lady Gaga, l’unica canzone che pur avendo venduto in maniera decente è stata fin dagli esordi bollata come un fallimento e quindi ciao peppe, il popolo bue è fatto così. PECORE!

 

BEST BREAKUP

1. Miley Cyrus e Liam Hemsworth (32%)

2. Justin Bieber e Selena Gomez (29%)
3. Orlando Bloom e Miranda Kerr (18%)

Liam & Miley

Vabbè ma meglio soli.

 

BEST SONG

1. “Occhio X Occhio” di Anna Tatangelo (31%)

2. “Tropicanal” di Immanuel Casto (28%)
3. “Ho bisogno del tuo amore” di Karina Cascella (15%)

occhio per occhio

Siete ossessionati da Anna Tatangelo, questo è il primo vero dato che si può estrapolare dalle votazioni di quest’anno. La regina di Sora si porta a casa il secondo premio della serata, inserendosi così nella celebre tradizione di La Borra RMX, grande vincitrice dell’anno scorso. Tanti auguri cara Annina, ormai trionfatrice italiana dei Siparietti 2013.

 

BEST INTERNET SENSATION

1. Le GIF di Tina Cipollari (30%)

2. Grumpy Cat (27%)
3. Chloe (16%)

Tina Cipollari

E alla fine le carampane ce l’hanno fatta, e proprio in una delle categorie più agguerrite di questa edizione. Effettivamente non c’è Tumblr che tenga: le GIF di Tina Cipollari hanno invaso tutto l’internét imponendosi su colossi internazionali come Grumpy Cat, Chloe e Neyde Spears. Un applauso comunque per tutti i concorrenti e soprattutto per Trash Italiano, Tumblr da segnalare e seguire per tutte le perle che ci regala da mesi a questa parte.

 

BEST CATFIGHT

1. Perez Hilton VS Lady Gaga (29%)

2. Amanda Bynes VS all the ugly people (27%)
3. Sinead O’Connor VS Miley Cyrus (24%)

Gaga tweets

Il catfight epico tra Perez Hilton e Lady Gaga seguito in diretta twitter è stato senza dubbio uno dei momenti più belli e indimenticabili della mia estate, e sono contento abbia vinto (in verità con uno scarto piccolissimo rispetto al secondo classificato). A farne le spese, ancora una volta, è Amanda Bynes e il suo ormai ICONIC “You’re ugly” detto a praticamente ogni celebrity vivente. Azealia, ultima in classifica, si conferma ancora una volta una poraccia.

Per questa sera è tutto amici carissimi: grazie per aver partecipato al Gran Galà dei Siparietti Awards e mi raccomando, per il 2014 mi aspetto grandi cose da voi, siate creativi e originali (per il reato di istigazione a delinquere rivolgetevi pure al Signor Ponza, grazie). A domenica prossima con una nuova puntata di Sipario! XOXO

Commenti via Facebook

Filodrama

Sono nato sabato grasso di Carnevale e vabbè, ho già detto tutto. Mi piacciono le montagne russe e i parchi di divertimento, la perfezione degli alberghi, le poltrone. Non mi piacciono le persone che vincono nella vita. Ho un brutto rapporto con l’entusiasmo, nel senso che non ce l’ho quasi mai e quando mi viene sarebbe meglio non averlo. Ho studiato cinema ma faccio tutt’altro, non colleziono cose simpatiche e non ho un hobby da rivendermi nelle conversazioni con la gente. Vivo a Milano, e la amo senza riserve.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: