Sudamericans

Ieri stavo tornando a casa dal lavoro in metropolitana. Non potevo fare a meno di guardarmi intorno e pensare che, di tutte quelle persone, almeno una su tre aveva votato, ancora una volta, per Berlusconi. E da lì, la sensazione di non essere più sulla metropolitana, ma sotto. Investiti da un TIR. Schiacciati da un trattore.

Sono arrivato a casa. In una situazione del genere una persona si aspetterebbe di accendere la televisione e sentire Bersani che decide di fare un gesto forte, tipo darsi fuoco. Oppure, senza essere troppo estremisti, ci si auspica che Bersani si scusi e si dimetta da tutto. Almeno, nei paesi civili si fa così. E invece niente. Letta si affretta a dire che il Partito Democratico e il Centro Sinistra hanno vinto. Monti ha vinto anche lui. Il PDL non te lo dico. Il Movimento 5 Stelle vabbè che te lo dico a fare, loro hanno vinto per davvero.

Vado a letto sentendo freddo dentro e fuori. Il testa a testa alla Camera. In attesa di ricevere oggi la probabile mazzata definitiva: Roberto Maroni presidente della Lombardia.

Mi sa che ci tocca emigrare in Sud America, visto che un po’ di sudamericans emigreranno nuovamente verso l’Italia e lasceranno qualche posto libero in patria.

Sudamericans

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: