636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

beliebers

Miley Cyrus e Kellan Lutz

Kings, queens and cougars

Carissimi amici benedetti nella notte più santa dell’anno, eccoci qui con la penultima puntata del 2013 di Sipario, l’unica rubrica che potrebbe fare concorrenza all’omelia di mezzanotte di Don Mazzi.

Annunci

Sipario s02e20 – Occhio alla Perestrojka

Tragedie. Tragedie in ogni dove. Non so voi amici carissimi, ma questa è stata una delle settimane più dure e difficili della storia dell’umanità tutta: un paese allo sfacelo, una classe politica che vota Valeria Marini e Rocco Siffredi, i bombaroli in America, la Corea che sta per lanciare i missili, l’inizio della dieta per la prova costume e i palinsesti che lentamente si avvicinano all’estate il che significa solo scarti e fondi di magazzino. Ora ditemi voi come facciamo ad andare avanti. Certo, cerco di non fare la suffragetta e di rimanere frizzante e brioso anche per questa puntata di Sipario, ma vi giuro, c’è un tale dramah che se mi date una penna vi butto giù il sequel de I Dolori del Giovane Werther o scrivo i testi per il nuovo album di Adele.

Comunque cerchiamo di concentrarci un po’ e di parlare delle cose che contano nella vita per la gente del popolo come noi e Barbara D’Urso. In settimana la bella e brava e piena di talento Kim Kardashian ha formalizzato il suo divorzio con quella pertica succhiacazzi (cit.) di Kris Humphries: così il 19 giugno (data definitiva in cui avrà termine il matrimonio) la nostra amica della domenica potrà essere finalmente libera e magari, chi lo sa, sposare Kanye West in una cerimonia che sono sicuro sarà sobria e minimal proprio come piace ai negri americani. Tra l’altro in settimana la nostra Kim è tornata sui tabloid per una dichiarazione al fulmicotone: sta tornando pelosa! Praticamente no, gli ormoni della gravidanza la stanno facendo cespugliare come l’ultima delle calabresi, quindi proprio non potete capire il dramma ché aveva fatto da poco l’epilazione con la luce pulsata grazie ad un coupon di Groupon. E vabbè, con la notizia della villosità di Kim Kardashian potrei anche chiudere la rubrica e andare a casa a dare da mangiare ai gatti. E invece.

beyonceglitternipsE invece nel frattempo ha avuto il suo calcio d’inizio il tour mondiale di Beyoncé direttamente dalla Serbia, l’amena ed esotica località produttrice mondiale di imbianchini e attori porno. La set list del concerto include tutti i più grandi successi della nostra cantante preferita da Crazy in Love in poi, ma pultroppo nemmeno una canzone nuova, cosa che ha causato l’innalzamento di tutte le ali di gabbiano d’Europa. Com’è come non è, Mrs. Carter arriverà da noi a metà maggio: tra i tanti highlight del concerto, che ovviamente mi sono già spoilerato tutto su YouTube, anche i costumi più tabbozzi della storia, tra cui questo finissino costumino tettemunito che farebbe invidia alla primadonna del Bagaglino Pamela Prati. Se vi interessa e siete sufficientemente gay potete guardare qui alcuni degli outfit del tour disegnati da Emilio Pucci, DSquared e altra gente arricchita grazie al suo cattivo gusto.

Con you&eni vinci Jovanotti e io sto già prosciugando i giacimenti petroliferi

A me fa un po’ ridere quando si prendono in giro Directioners e Beliebers per il loro fanatismo espresso nei modi più estremi. Evidentemente non avete mai visto me a

Questione di leaking s01e03 – It’s raining cats!

Cagnolini, gattini e soprattutto procioni del mio cuore ben trovati per questo nuovo episodio di Questione di leaking. Come avrete notato da oggi abbiamo il logo ufficiale della rubrica che

Le 5 ragioni per cui non fare un account su Twitter

Sono un affezionato utente di Twitter fin dai primi cinguettii della piattaforma di microblogging (ogni volta che lo chiamate “social network”, un ingegnere della Silicon Valley muore) che ha per

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: