636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

jovanotti

#XF6 Live Puntata 2: “Credibilità” is the new “mi sei arrivato”

Non so se sono del tutto pronto ad affrontare la seconda puntata live di X Factor 6. Ho ancora l’acido lattico nei muscoli dalla scorsa puntata e anche a causa dell’allenamento in  palestra di ieri, ma anche e soprattutto a causa dell’ascolto del nuovo album di Franco Battiato, che riscrive il concetto di asparago e di pissing allo stesso tempo.

Riassunto delle puntate precedenti: Mara Nicola è stato fatto fuori e stasera dobbiamo sorbirci l’ingresso di un nuovo cantante o gruppo, ripescato dagli scarti degli home visit. Si preannuncia una puntata lunghissima e ricca di contenuti. Basti pensare che i SUPEROSPITI sono i Club Dogo, Giulano Palma e il Cile. Tre nomi che provocano più prurito delle piattole e  fanno rivalutare la vittoria degli Aram Quartet nella prima edizione.

Si comincia con Elio che introduce Nice. Ricordiamo che Nice rappresenta il Male perché ha dichiarato che odia Laura Pausini. Le fanno cantare Lonely Boy dei Black Keys, uno di quei gruppi che vedi mio post precedente. Look pazzesco, peccato che sul ritornello si sentano più i cori, però minchiachevoce. I suoi look urlano pazzia da tutti i ricci e anche il suo profilo psicologico sembra perfettamente sovrapponibile a quello di Janis Joplin.

Le seconde a esibirsi sono le DonaLella. Ora, settimana scorsa il gay-o-meter aveva già segnato livelli elevatissimi grazie alla loro performance di Time Bomb. Questa settimana rischia di andare fuori scala perché Arisa ha scelto per loro Lamette di Donatella Rettore. Tra un anno le troviamo la domenica sera ad esibirsi al Borgo. Inutile dire che ho amato tutto. Poi vabbe’ non sanno cantare, ma questo mi sembra un dettaglio trascurabile nel pop odierno.

Subito dopo vengono presentati La Pina e Diego e io mi aspetto che da un momento all’altro escano carri glitterati con i gogo boys e musica da discoteca a tutto volume.

Annunci

Come ogni anno, buon anno fratello, buon anno davvero

Buon anno a tutti gli amici che passano da queste pagine, più o meno frequentemente. E anche a quelli che un po’ mi odiano, per i quali ho subito una

Buon anno fratello, buon anno davvero

Il 2009 sta per finire e lo ricorderò come l’anno del sorpasso di Lady Gaga ai danni di Michael Jackson nella mia classifica degli artisti più ascoltati su Last.fm. A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: