636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Signorponza nudo HD

#AskFabry s02e12 – “Try sleeping with a broken heart” Cit. Alice Chiavi

Per prima cosa ci terrei a ringraziarvi perché il Signor Ponza mi ha comunicato che la scorsa puntata ha fatto il botto di ascolti, quindi grazie e vi voglio bene veramente. Non proprio tutti, soprattutto a quello che mi manda le mail con le minacce di morte, ma tanto ho capito chi sei quindi levati. Detto questo, vorrei chiudere il televoto della puntata precedente e decretare che il must have della prossima stagione è proprio “Le camice a quadri da boscaiolo che voglia di stupro saltami addosso“. Avete molto gusto, e invece. Ma perché siamo ancora qua a perdere tempo, e soprattutto perché non ho ancora spammato la mail [email protected]? Fatto anche per questa puntata. Colgo l’occasione per rispondere ad una critica che mi viene spesso mossa sui vari social network: a parte che dovreste farvi una vita e non stare a pensare alla mia rubrica, comunque mi continuate a chiedere se le domande che pubblichiamo siano vere. Sì, sono tutte vere dalla prima all’ultima. Incredibilmente le persone scrivono veramente le loro menate a me, e ancora più incredibilmente io rispondo loro da più di un anno. Il giorno che finiranno di scrivere io di sicuro non mi inventerò le domande, quindi probabilmente riempiremo questo spazio parlando di Grey’s Anatomy. Ma di cosa parliamo oggi? Ovviamente di relazioni, che veramente Carrie mollami non ne posso più. La domanda di oggi però ci offre un sacco di spunti di riflessione, prego dalla regia:

Caro Fabry,

grazie per animare ogni giovedì con le tue parole, io e le mie colleghe siamo grandi fan. La mia domanda è molto banale: recentemente sono stata lasciata dal mio fidanzato dopo due anni e mezzo di relazione, sono devastata. Come posso riemergere dalla depressione? Sono sicura che mi aiuterai, tu che sai tutto.

La tua affezionata lettrice Chiara.

Carissima, mi spiace molto per te. Anche io ho terminato una relazione da un po’, e dopo un iniziale periodo di devasto sono risorto dalle mie ceneri. E non è ovviamente la prima volta, e non sarà sicuramente l’ultima, quindi Chiara accendi la stampante che queste righe le porti dal tatuatore e te le fai incidere sulla schiena, ok?

Chiudere una relazione è una menata che preferirei veramente farmi la ceretta all’ano due volte al giorno, ma niente in questa vita dura per sempre, il mio stipendio per esempio finisce in scarpe e viaggi dopo una settimana. Ma noi siamo quelle che piangono from AM to PM per l’ex fidanzato? Non penso proprio. Invece sì. Ma guarda amore, ti insegno io che per superare la botta dell’ex bisogna attraversare tre fasi fondamentali, poi il gioco è fatto. Prendimi per mano e seguimi in quest’avventura!

Oceano Atlantico

La prima fase consiste nella disperazione più completa, pianti inenarrabili, lacrime che scendono nei luoghi meno opportuni. Ma ascolta me, il dolore va tirato fuori come i peli incarniti che poi fanno infezione e muori. Piangere è veramente una cosa da adulti, piangi ogni volta che ne senti il bisogno come se fossi un elefantessa incinta da dodici mesi. Il dolore va scatarrato ed espresso attraverso lagrime amare, altrimenti ti brucia dentro e quando meno te lo aspetti sei davanti alla porta dell’analista con una manciata di assegni in bianco. Basta mascherare la disperazione con falsi sorrisi che nemmeno Madonna quando vede Lady Gaga, struggersi oltre che essere corretto è anche un ottimo modo per dimagrire, e noi vogliamo sicuramente dimagrire, vero Chiara? Che periodi complicati che faccio, se mi vedesse l’assistente di italiano. Ma sto divagando. Io quando sono in menny contagio il genere umano, succhio l’anima dalla gente come i dissennatori (Se non sapete chi sono, morite), rendo tutto più cupo e austero. Ma c’è la crisi e siamo in austerity, quindi va tutto bene. Poi arriverà un bellissimo giorno in cui i dotti lacrimali vi si saranno seccati come la vagina di Nelly Furtado, e allora passerete alla seconda fase.

Annunci

#AskFabry s02e04 – Le velate tra noi

Siamo qua a sfornare tortine di Nutella che nemmeno Izzie Stevens quando gli è morto il fidanzato, quando ci vibra il cellulare ed è il Signor Ponza che ci annuncia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: