636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

vacanza

Vacanze sulla neve GBreak 2017

I 3 ingredienti per vacanze sulla neve pazzesche

Ciao miei sgrufolanti amici e lettori di SPB! Siete probabilmente ancora intontiti dai bagordi alimentari di queste feste natalizie e l’unica cosa a cui riuscite a pensare è la Biochetasi,

Annunci
Le cose che amo - Patatine fritte

Paradiso: le cose che amo

Non che non ci abbia dovuto  riflettere per un po’, ma alla fine dell’esame introspettivo che ho fatto senza l’ausilio dei libri di uno degli psicologi che stanno sempre in

Africa

4 buone ragioni per andare in Africa

Premessa (doverosa): le considerazioni che seguono derivano dall’aver vissuto una minima parte di Africa da perfetto turista. Nulla a che fare con i viaggi spirituali a contatto con le radici

Sextastic s02e28 – Le vacanze gay 2013

Ben ritrovati miei cari tutti in questo nuovo episodio di Sextastic. Questa settimana puntatone estivo da non perdere. Soprattutto viste le ottime temperature degli ultimi giorni, è arrivato il momento di programmare una bella vacanza estiva. E perché non una vacanza a tema gaio? Visto che a noi non ci piacciono affatto i ghetti e le ammucchiate. Ecco, soprattutto, mi viene da pensare che vista la drammatica situazione economica del nostro Paese conviene che ci si organizza prima del totale tracollo. Ma queste sono tutte chiacchiere e cortesie inutili.

L’autorevolerrimo New York Times ha infatti stilato la classifica delle otto mete gay di questa pazza estate 2013, riunendo i pareri di giornalisti di diverse testate, quali Out, ManAboutWorld, Curve Magazine e chi più ne ha più ne metta. Ma ad essere sincero sono i luoghi la parte più importante di questa nuova puntata. Ed ora, uno alla volta ve li introduco.

eliad

Los Angeles, California. Più noto come L.A. o The Big Nipple (la grande tetta, per intenderci), è vicina all’Oceano Pacifico e alle montagne di San Gabriele. La città si estende in una zona molto vasta, ma il centro rimane Downtown, con tutte le attività più importanti della città e le famose spiagge di Venice Beach o Santa Monica. Io ci aggiungerei anche il borgo di Berverly Hills, favoloso teatro della vita di Brenda. Ovviamente come non citare Hollywood, La Mecca del cinema, che ha contribuito a rendere la città interessante. Sottolineo che a parte le cose elencate a L.A. non c’è un cazzo da fare. A parte il gay pride, naturalmente. Ma mica ci si va a rimorchiare? Giammai. (#credeghe).

Key West, Florida. Chi lo ha detto che in Florida ci vanno solo i vecchi? Naturalmente non io. Se la consuetudine ci porta a pensare che la Florida è un posto piacevole per gli anziani, tocca che vi ricrediate subito. Questa fantastica isola dista circa 140 km da Cuba e occupa una superficie lunga 6 km e larga 3. Negli ultimi tempi, di profonda crisi, che si sono inventati? Ma ovviamente alloggi e spazi totally gay per incrementare le finanze. Detto, fatto. Ecco allora fantastici Resort ipercool con gay accomodition e facilities da fare impallidire la qual si voglia. E il gioco è fatto! Orde di gay come se non ci fosse un domani. Indubbiamente però il posto merita.

Auckland, Nuova Zelanda. Ricordate dove è ubicata la Nuova Zelanda? Benissimo, mandatemi una mail, perché io lo ignoro. Scherzi a parte, (non è vero non lo so davvero e non mi va neanche di googlarlo), non lasciatevi ingannare da questa pazzesca città. Uno skyline pazzesco, gay bar, e ristoranti che fondono la cucina moderna con quella tradizionale incorniciano il lungo mare. Con la possibilità di una favolosa gita in barca a vela o in traghetto. Per coppie di fatto, e over 30. Naturalmente ovunque essa sia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: