Tintarella d’inchiostro: ecco i 10 libri per l’estate

Che siate o meno dei lettori, l’estate è la stagione perfetta per darsi alla lettura di un buon libro. Oltre che ai post di Signorponza.com. Per alcuni, come nel mio caso, è l’occasione per leggere ancora di più: quale migliore occasione per sfruttare altrimenti le lunghe notti insonne a causa del caldo?


Per chi invece ama i libri, ma non leggerli, quella piccola pochette è un must che proprio non può mancare sulle spiagge. Senza, altrimenti, sareste decisamente OUT.

Visto che anche Belen e Carmelita #IOLEGGOETU, volete essere da meno? Suvvia! Dirigetevi verso la libreria più vicina casa, impennate gli ingressi – se non altro per passare qualche minuto rigenerandovi grazie all’aria condizionata – o se siete proprio dei pigroni, volate direttamente su Amazon: ho scelto dieci libri per l’estate perfetti per le vostre vacanze, ce ne sarà almeno uno perfetto anche per voi!

QUELLI CHE MERITANO DI ESSERE UCCISI, PETER SWANSON

EINAUDI, 2017

Se avete amato Gone Girl – L’amore Bugiardo (e se non l’avete fatto, di che stiamo parlando?), l’unico vero erede è Quelli che meritano di essere uccisi di Peter Swanson. Come ogni thriller psicologico che si rispetti, la protagonista è ancora una donna: Lily, un personaggio ombroso, sociopatico ma soprattutto… vendicativo. Ted Severson ha una vita dorata: è giovane e ricco, proprietario di una società di consulenza plurimilionaria, sposato con una donna capace di fare girare la testa a ogni uomo che incontra. E, soprattutto, è follemente innamorato. Quando però scopre che la moglie lo tradisce secondo il più banale dei cliché, il suo mondo perfetto va in frantumi. L’unica a raccogliere il suo segreto è Lily, eterea sconosciuta seduta accanto a lui su un volo di ritorno dall’Inghilterra. A lei, che custodisce un passato denso di misteri, Ted racconta quello che non osa confessare neppure a sé stesso. È vero che l’omicidio potrebbe non essere la più bruciante delle colpe? È vero che alcuni di noi meritano semplicemente di essere uccisi? A poco a poco, Lily trascina Ted in una spirale alimentata in parti uguali dal desiderio e dalla sete di vendetta, nel cuore di una storia capace di rovesciare tutte le nostre certezze. Un sensazionale thriller psicologico da cui è impossibile staccarsi, dove nulla è come sembra e nessuno è chi dice di essere, pieno di twist ingegnosi e per nulla banali, fino ad un finale di cui difficilmente riuscirete a capacitarvi. Lily poi è una donna indimenticabile, impossibile non fare il tifo per lei.

ARRIVEDERCI TRA LE STELLE, JACK CHENG

BOMPIANI, 2017

Il debutto di Jack Cheng è un romanzo delizioso, per tutti coloro che vogliono ancora ardentemente credere che nel mondo possano esistere gentilezza amore incodizionato: è il libro perfetto per tutti coloro che credono nell’avventura, e che magari si sentono ancora giovanissimi nell’animo! Alex ha undici anni e un infinito amore per lo spazio, sua madre, il fratello e il suo cane. Ha un solo idolo, Car Sagan, e come quest’ultimo è ben deciso a lanciare nello spazio una versione rivista del Golden Record. Alex inizia quindi un viaggio on the road, assieme al suo fidato amico a quattro zampe, per registrare tutto ciò che gli accade lungo la strada, in modo da far conoscere agli alieni la sua Terra. Come ogni avventura che si rispetti, la meta non è così facile da raggiungere: gli imprevisti accadono, così come gli incontri che possono cambiarti la vita. E i bizzarri, scombinati personaggi che incontra lungo la strada possono prepararlo solo in parte ai segreti che sta per scoprire: dalla verità sul padre perduto molti anni prima al fatto che la sua famiglia è più grande di quanto creda.

UNA VITA COME TANTE, HANYA YANAGIHARA

SELLERIO, 2016

Non fatevi spaventare dalla mole di questo romanzo: una volta terminato non sarete più la stessa persona. Ambientato a New York questo libro racconta la storia di quattro ragazzi, amici inseparabili. Si sono trasferiti insieme da una cittadina del New England allo scopo di realizzare i propri sogni: poco importa se all’inizio debbano fare i conti con gli stenti del caso. A sostenerli ci sono la loro amicizia e la loro ambizione. Ognuno di loro ha un sogno, e Jude è un po’ come se fosse il loro centro di gravità: per lui i ragazzi hanno una attenzione particolare, come se volessero in ogni qual modo proteggerlo dalla vita che, nei suoi confronti, si è sempre mostrata poco grata. Una immensa storia di amicizia, un romanzo di formazione che ha pochi precedenti nella narrativa, una disamina sull’umanità, magnifica, crudele e sul potere dell’amicizia.

CHIAMAMI COL TUO NOME, ANDRE’ ACIMAN

GUANDA, 2007

Ho letto questo libro tantissimi anni fa, e difficilmente sono riuscito a dimenticarmene: oggi se ne sta nuovamente tornando a parlare (tant’è che Guanda lo ha anche ripubblicato, in edizione flessibile) per l’imminente uscita del film di Luca Guadagnino che dovrebbe arrivare nelle sale quest’anno. Un’estate Riviera, una di quelle estati che ti segneranno per sempre: le vacanze di Elio, diciassettenne, sono appena iniziate. L’incontro con Oliver, che i genitori hanno deciso di ospitare nella splendida villa di famiglia, cambierà la sua vita per sempre: all’inizio riluttante, Elio si ritroverà completamente assorbito dall’orbita di Oliver, intento a passare le vacanze in Italia per lavorare alla sua tesi. E’ un incontro che cambierà le loro vite: è l’inizio di un desiderio a cui non riescono a sottrarsi, che li divora dall’interno. Chiamami col tuo nome non è solamente la storia d’amore tra due uomini, è il racconto di un incontro, la storia di un desiderio: quel tipo di desiderio che ti divora dall’interno, a cui non puoi che sottostare. E’ la storia di un incontro tra due anime, un incontro lungo una vita, nonostante il tempo ci metta lo zampino…

ANDORRA, PETER CAMERON

ADELPHI, 2007

Peter Cameron è uno dei miei autori preferiti in assoluto: ha un modo incantevole di tratteggiare le sue storie, con poche pennellate essenziali riesce a presentarci i suoi personaggi. Profondi, danneggiati, alla ricerca di espiazione. Alex Fox è uno di questi: un uomo alla ricerca di redenzione, in fuga dal passato ma allo stesso tempo pronto ad abbracciare il futuro. Decide di trasferirsi da San Francisco a La Plata, capitale del minuscolo Stato di Andorra: è alla ricerca di un nuovo inizio, e i personaggi che costellano la piccola cittadina sono più che mai incuriositi da quest’uomo misterioso, di bell’aspetto, apparso così all’improvviso ad interrompere la quiete della soleggiata capitale. Quando due cadaveri riaffiorano dalle acqua, Alex sarà il principale sospettato, nonostante ognuno dei personaggi di La Plata abbia i propri scheletri nell’armadio e sia in fuga dal proprio passato. Alex arriverà quindi rendersi conto che non importa dove fuggi quando sei in fuga da te stesso, e che l’unico rimedio per ricomporre le crepe dell’anima è in realtà fare i conti con sé stessi. Un romanzo affascinante, un noir dove è l’atmosfera a regnare.

CASSANDRA AL MATRIMONIO, DOROTHY BAKER

FAZI, 2014

Cassandra al matrimonio è uno dei romanzi più divertenti che abbia mai letto, nonostante tratti di un tema tutt’altro che leggero. Siamo negli anni ’60 e Cassandra è in viaggio verso il ranch di famiglia: l’occasione è il matrimonio della sorella gemella Judith a cui è sempre stata, per ovvie ragioni, legatissima. Riluttante all’idea di conoscere il futuro marito della sorella, Cassandra non riesce ad accettare che Judith abbia deciso di “recidere” il loro legame, iniziando una nuova vita con un estraneo. Casa Edwards è mondo distante, dove il tempo sembra essersi fermato, dove gli affetti e i rapporti sembrano essere scritti nella pietra risultando però ugualmente grossolanamente labili. Questo è un romanzo che parla d’amore, di amicizia, di famiglia, di solitudine, di depressione, dello spettro del suicidio: ma tutto è trattato con grande ironia, che appassiona, stimola ma, soprattutto, vi farà sentire di nuovo vivi.

CHI E’ SENZA PECCATO, JANE HARPER

BOMPIANI, 2017

Dall’Australia arriva uno dei thriller più belli dell’anno: è l’esordio di Jane Harper e delle (dis)avventure del detective Aaron Falk. Ambientato in una delle più torridi estati che l’Astralia abbia mai registrato, il detective Falk è costretto a tornare al suo paese natale per il funerale del suo miglior amico, il quale si è sparato un colpo in testa dopo aver ucciso la moglie e il figlioletto. Almeno così sembra, ma Aaron non è propriamente convinto, così come lo sceriffo e i genitori di David. La comunità sembra essere sconvolta e il ritorno di Aaron, il cui nome è legato ad un altro inspiegabile omicidio accaduto quand’era poco più che un ragazzino, non semplifica le cose. Tutti sembrano rivoltarglisi contro, ma forse è perché in realtà sanno più di quanto vogliano dare a vedere? Scritto in maniera brillante, questo thriller vi terrà incollati dalla prima all’ultima pagina: non è uno di quei libri pieni di colpi di scena, nonostante non ne manchino, ma è un libro che vi porterà nel cuore di una comunità apparentemente perfetta, svelandone segreti, imperfezioni e intenti. La Harper vi darà completo accesso alla psiche dei personaggi, al punto che vi sentirete direttamente coinvolti nella tragedia portandovi a chiedere se anche voi siate realmente innocenti e quindi senza peccato.

TI DARO’ IL SOLE, JANDY NELSON

RIZZOLI, 2016

 

Se, come me, siete dei quasi trentenni con un’anima da ragazzini, questa è la lettura perfetta per la vostra estate. La mia storia con questo libro inizia diversi anni fa: ero a Madrid e ovviamente non ho potuto evitare di entrare in ogni libreria in cui mi sia imbattuto. In una di queste ho visto I’ll Give You The Sun ed è stato un po’ amore a prima vista. E’ la storia di Noah e Jude, due gemelli che non potrebbero essere più diversi l’uno dall’altra: eppure sono legatissimi, quasi avessero un’anima sola. A tredici anni stanno per iscriversi ad una prestigiosa accademia d’arte: Noah dovrebbe avere il posto assicurato, è lui quello pieno di talento, il rivoluzionario – e invece con un salto temporale di tre anni scopriamo che è Jude ad avercela fatta, che i due fratelli non si parlano più, che Noah ha smesso di dipingere, si è “normalizzato”, e che Jude si è ritirata dal mondo. Cos’ha scosso il loro legame così nel profondo? In un racconto a due voci e a due tempi, Noah e Jude ci precipitano tra i segreti e le crepe che inevitabilmente si aprono affacciandosi all’età adulta, ma anche nelle coincidenze che li risospingono vicini, laddove, forse, il mondo può ancora essere ricucito. E’ una storia permeata di colori, un tripudio caleidoscopico che accompagna la vita dei due protagonisti. Noah, timido, introverso e Jude, solare, popolare e audace – finché qualcosa non cambia e predono l’uno il posto dell’altro. E‘ un racconto che parla di formazione, vita, morte, cambiamenti: è l’Arte a permeare ogni pagina di questo libro dove, capitolo dopo capitolo, tutti i nodi vengono al pettine. Bellissimo, toccante, emozionante in ogni fibra del suo essere: un’esplosione di colori pastello.

STONER, JOHN WILLIAMS

FAZI, 2012

Questo è uno di quei libri che dovete assolutamente leggere. Mi è rimasto nel cuore, e solo a parlarne mi verrebbe voglia di rileggerlo. William Stoner ha una vita che sembra essere assai piatta e desolata. Non si allontana mai per più di centocinquanta chilometri da Booneville, il piccolo paese rurale in cui è nato, mantiene lo stesso lavoro per tutta la vita, per quasi quarantanni è infelicemente sposato alla stessa donna, ha sporadici contatti con l’amata figlia e per i suoi genitori è un estraneo, per sua ammissione ha soltanto due amici, uno dei quali morto in gioventù. Vi starete dicendo: che noia! Invece John Williams è riuscito a creare una delle storie più appassionanti, belle e dolorose che la letteratura abbia mai raccontato. Seppur non succeda nulla di eclatante, vi ritroverete risucchiati nella storia di questo antieroe: con uno stile inconfondibile, Williams tratteggia la formazione di Stoner, attorniato da personaggi che altri non sono che comete che rischiano di smuovere la quiete che il protagonista tanto, invece, vuole gelosamente conservare.

UN UOMO SOLO, CHRISTOPHER ISHERWOOD

ADELPHI, 2010

Probabilmente avete visto il bellissimo film di Tom Ford con Colin Firth e Julianne Moore. Molto probabilmente non avete letto, invece, il grandioso libro da cui è tratto: un romanzo straziante, doloroso, di una bellezza disarmante, a partire dallo straordinario incipit – che ha pochi eguali nella letteratura. In questo romanzo, Isherwood trasforma una giornata nella vita di George, un professore inglese non più giovane che vive in California, in un’asciutta, e proprio per questo struggente, sequenza di scatti. Non è una giornata particolare per George: solo altre ventiquattr’ore senza Jim, il suo compagno morto in un incidente. Ventiquattr’ore fra il sospetto dei vicini, la consolante vicinanza di Charlotte, la rabbia contro i libri letti per una vita ma ormai inutili, e il desiderio di un corpo giovane appena intravisto ma che forse è già troppo tardi per toccare.

Avete già letto uno di questi titoli? Quale sceglierete di portare sotto l’ombrellone? Fatecelo sapere nei commenti, e ricordate…

Tieniti sempre aggiornato e scopri nuovi contenuti anche sul nostro canale Telegram

Commenti via Facebook

Cristiano Mars

Sono il gemello di Veronica Mars. In un'altra vita ero Mindy Lahiri, versione più magra. Ho (quasi) 28 anni, ma ne dimostro all'incirca 25, mentalmente anche di meno. Scrivo per passione e di ciò che mi piace.Leggo, ascolto musica e guardo serial come se non ci fosse un domani. Fanboy nell'anima.

Latest posts by Cristiano Mars (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: