636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza
Zendaya Oscar 2018 Outfit

Top e flop look degli Oscar 2018

L’esito delle elezioni italiane è uno schifo totale? A noi che ce ne importa, ci sono stati gli Oscar questa notte, altro che #MaratonaMentana! No, non è vero, sono profondamente sconfortato, ma questa non è una buona scusa per mandare a ramengo anche i miei giudizi sui look di questa edizione della cerimonia (qui i giudizi sull’edizione 2016).

Abbandonato il total black di protesta dei Golden Globes, le celebrities sono tornate a indossare il meglio (e il peggio) che gli stilisti e le case di moda offrono. Quindi, tristezza per favore vai via e buon gusto vieni a me: ecco i top e flop look degli Oscar 2018.

TOP

1. Lupita Nyong’o in Atelier Versace

Il tessuto di maglia è quello che, come diceva Donatella nella recente intervista a Che tempo che fa, ti fa subito dire: Versachee! Lupita riempie quell’abito meraviglioso perfettamente, e con la giusta dose di sensualità.

2. Phoebe Waller Bridge in Vionnet

Vionnet quest’anno è stato molto presente sul red carpet e quest’abito di chiffon così leggero e romantico è assolutamente adorabile: l’abbinamento del color crema con i punti neri assolutamente perfetto. La manica a sbuffo è il tocco finale.

3. Emily Blunt in Schiaparelli

Quest’anno un sacco di tessuti leggeri sul red carpet e anche la nostra nuova Mary Poppins veste quest’abito Schiparelli color celeste, che non è turchese, non è lapis… e non è neanche ceruleo, ovviamente. I ricami che adornano la vita e le spalle sono bellissimi e il tocco finale degli orecchini in tinta è assolutamente azzeccato.

4. Leslie Mann in Zac Posen

Si sa, Zac Posen è quello degli abiti scultorei, e certamente questo non è da meno. Bellissime le diverse altezze degli strati della gonna e bellissimi ricami ton sur ton nonché la tonalità di rosso, colore molto presente in quest’edizione.

5. Zendaya in Giambattista Valli

A parte il tessuto leggero e le trasparenze dell’abito di Giambattista Valli, trovo adorabile lo scollo cascato sulla spalla con la manica morbida a sbuffo. Non mi fa impazzire il colore, ma il modello è talmente bello che non può non rientrare nei top.

6. Laura Dern in Calvin Klein by Appointment

Probabilmente io con Laura Dern sono di parte perché la trovo di una bellezza unica nel suo genere, le voglio proprio bene. L’abito di Calvin Klein è sicuramente molto semplice ma sul suo fisico, con il suo portamento, il suo sorriso e quei voulant sulla spalla è assolutamente sublime.

FLOP

1. Whoopi Goldberg in Christian Siriano

Si usa spesso dire, ironicamente, che ci si è messi una tenda addosso quando si scelgono tessuti e fantasie un po’ pesanti, ma in questo caso non si può fare ironia. Questo non può che essere un tessuto per tende e questo abito di Siriano è un disastro sotto ogni punto di vista.

2. Frances McDormand in Valentino

Colore che più triste non si può. L’abito di Valentino potrebbe anche non essere brutto, ma chi lo veste non ha né la fisicità ne l’età per valorizzarlo adeguatamente, ma a parte questo è comunque inadatto al glamour di un red carpet.

3. Salma Hayek in Gucci

Stavolta il caro Alessandro Michele ha toppato. Sembra un abito che potreste vedere nelle vetrine di via Paolo Sarpi: troppo strutturato, troppe balze, tessuto  troppo lucido, troppi sbarluccichii, troppo tutto.

4. Emma Stone in Louis Vuitton

Sicuramente un bel completo, se dovessi andare, chessò, all’inaugurazione di una mostra d’arte. Ma qui siamo agli Oscar cara Emma e noi bramiamo couture! Rimandata tu e rimandato Vuitton.

5. Paz Vega in Christopher Bu

È sempre pericoloso scegliere delle fantasie molto accentuate quando si tratta di abiti da sera. E infatti la cara Paz con quest’abito bianco con fiori rossi di Christopher Bu (who?) è decisamente un pugno in un occhio; peccato, perché se fosse stato a tinta unita sarebbe stato decisamente un bell’abito.

6. St. Vincent in Saint Laurent

St. Vincent, che onestamente ignoro chi sia, opta per questo… oddio cos’è? Non lo so proprio. Neanche Lady Gaga nei tempi d’oro avrebbe osato qualcosa di così sconclusionato su un red carpet. Il povero Yves ne sarebbe molto contrariato, ne sono certo.

BONUS

Armie Hammer in Giorgio Armani

Solitamente non mi occupo degli uomini che calcano i red carpet, ma Armie Hammer con quest’abito di velluto bordeaux di Armani è decisamente troppo bono e merita di essere visto in tutta la sua immensa BRAVURA.

 

Commenti via Facebook

endymion

Nella vita reale mi chiamo Davide, ma nell’internet sono Endymion, che molti credono essere un riferimento alla mitologia greca e invece è un omaggio a Sailor Moon, la paladina della giustizia nonché della mia vita. Amante del kitsch e del trash, ma di quello che fa il giro e diventa chic.
Scrivo di moda per passione ma compro solo alle svendite.

Latest posts by endymion (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: