636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Tre recensioni tre, tutte italiane

Per il ciclo "recensore folle", tre recensioni tre, tutte italiane: un film italiano bello, un film italiano brutto e un film italiano genio. Già dalla terminologia che ho usato in queste prime righe si capisce il livello di competenza di cui mi posso vantare.

Nessuno mi può giudicare. Commedia brillantissima con una strepitosa Paola Cortellesi e un cast tutto italiano che alla fine ti far render conto che gli attori di casa nostra sono sempre quei cinque o sei che girano. A momenti non si capiva se stessi guardando Nessuno mi può giudicare oppure Boris. Nota a margine: Raul Bova deve tornare a nuotare in piscina. E per "nuotare in piscina" si intende affogarvici dentro.

C’è chi dice no. Se avessi riflettuto attentamente, avrei potuto capire che questo film sarebbe stato una merda. Innanzitutto il titolo che rimanda a una canzone di Vasco Rossi. In secondo luogo, la storia è ambientata a Firenze, per cui tutti parlano con accento (poco credibile) toscano. E sappiamo benissimo che cosa hanno fatto i toscani a questo Paese. Paola Cortellesi probabilmente era ubriaca quando ha accettato di fare questo film.

Boris il film. Be’ che dire? Genio. A cominciare dalla canzone scritta dagli Elii il cui ritornello ho colto nella sua genialità solo a posteriori (pensate a quando ripetete "ionico" all’infinito. Il principio è quello). Il film non delude e sul grande schermo sono due ore piene che volano via e potrebbero benissimo essere anche quattro. Ironia, satira, sarcasmo, intelligenza.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci

Comments (18):

  1. Robba12

    19 aprile 2011 at 14:44

    perfetto, cercavo giusto un film da vedere 🙂

    Rispondi
    • Signor Ponza

      20 aprile 2011 at 13:11

      il mio ordine di priorità è Boris, poi Nessuno mi può giudicare, poi tutto il resto della filmografia mondiale che escluda C’è chi dice no.

      Rispondi
  2. Giulio GMDB©

    19 aprile 2011 at 16:42

    Boris sarebbe l’unico che andrei a vedere anche perchè la serie TV mi piaceva parecchio

    Rispondi
    • Signor Ponza

      20 aprile 2011 at 13:11

      E secondo me è decisamente all’altezza della serie tv, non delude.

      Rispondi
  3. la meringa

    19 aprile 2011 at 22:17

    Sono abbastanza d’accordo sul giudizio a C’è chi dice no, Boris devo vederlo, l’altro m’armbarza come dicono a Roma. Comunque sintetico al massimo è meglio. Ponza sei forte!

    Rispondi
    • Signor Ponza

      20 aprile 2011 at 13:12

      Aspetta ora voglio sapere per forza che cosa vuol dire quel bellissimo termine a me sconosciuto! non puoi lasciarmi così!

      Rispondi
  4. eli

    20 aprile 2011 at 10:20

    Ti riporto quanto scritto in merito a Boris-Il Film (i primi due film in quanto snob sinistroide non li vedrei nemmanco sotto tortura):
    “Che dire? Adoro la serie, ma 8 euro per vederlo al cinema sono un po’ troppi. Sceneggiatura stiracchiata da puntatone televisivo allungato: si ride, la satira c’è, ma non graffia come vorrei. Attori fantastici (Pannofino quando fa le sue faccette mi fa morire!!), ma il tutto sa d’occasione mancata.
    In ogni caso da vedere in DVD per una serata al disimpegno.”

    Rispondi
    • Signor Ponza

      20 aprile 2011 at 13:13

      Invece a me ha sorpreso proprio perché tutto sommato ho trovato la sceneggiatura credibilissima e il film molto divertente. La postilla è che ci sono andato gratis però 😀

      Rispondi
  5. Guady

    20 aprile 2011 at 11:29

    io me li guarderò tutti e tre!
    adoro la parlata toscana
    adoro quel gran figo di RaulBova (si si fallo tornà in piscina che poi ce penzo io fallo rinvenì)
    e boris….mi incuriosisce.

    …ti saprò dire!

    Rispondi
    • Signor Ponza

      20 aprile 2011 at 13:14

      C’è chi dice no te lo sconsiglio non solo per la parlata toscana, ma anche perché è noioso. Ho letteralmente dormito durante. 😛

      Rispondi
  6. collage

    23 aprile 2011 at 21:26

    uhm… Boris direi. Gli altri mica tanto!

    Rispondi
    • Signor Ponza

      26 aprile 2011 at 09:07

      Almeno una chance in dvd a “Nessuno mi può giudicare” io la darei 🙂 E per “dvd” si intende anche download. Legalissimo.

      Rispondi
  7. LaSte

    27 aprile 2011 at 19:24

    Ero convinta di trovarci anche Habemus Papam di Moretti..

    Rispondi
  8. AnonimousReader

    3 maggio 2011 at 05:55

    Ho apprezzato Nessuno Mi Può giudicare nonostante le pessime qualità recitative di Raul Bova e lo svolgersi della storia un po’ sempliciotto ma che fa sorridere.
    Devo vedere Boris.
    C’è chi dice No avrei preferito non vederlo proprio.

    Ps: M’arimbarza vuol dire che non te ne importa nulla 🙂

    Rispondi
  9. wannabefre

    7 maggio 2011 at 17:01

    “affogarvici”. Vabbè ti amo, o mio Zanichelli.
    E comunque concordo sulla storia della piscina

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: