Il triangolo sentimentale: le top canzoni poliamorose

Ogni volta (OGNI VOLTA!) che su Twitter vengono anche solo sfiorati i temi “coppie aperte”, “relazioni a tre”, “relazioni a quattro”, “rapporti poliamorosi” e tutte le altre sfumature che riuscite a immaginare, si alza sempre un putiferio. Roba che i diverbi tra Adriana Volpe e Giancarlo Magalli sono semplici e civili scambi di vedute.

Fight Gif

L’argomento tuttavia non è nuovo e, oltretutto, non è un’esclusiva di Twitter. La musica, come spesso accade, aveva già coperto abbondantemente tutto ciò che ha a che fare con triangoli, troppie e derivati.

Noi, per affrontare lo spinoso tema senza sporcarci direttamente le mani, abbiamo deciso di far parlare la musica e di scegliere i più famosi brani che si confrontano con queste relazioni un po’ “speciali”. (Ringraziamo Simone che sulla nostra pagina Facebook ci ha suggerito l’idea).

Britney Spears – 3

Quando si tratta di canzoni di Britney Spears viene sempre da domandarsi quale fosse il suo grado di consapevolezza del significato dei testi che le facevano cantare (rigorosamente live). Il triangolo amoroso qui descritto vede protagonisti Peter, Paul e Mary: Britney fa notare che ok le cose a due, ma vuoi mettere a tre? Tutto un altro pianeta.

Una canzone che ha fatto la fortuna delle edizione di Amici di Maria De Filippi con le coreografie di Marco Garofalo.

Three is a charm
Two is not the same
I don’t see the harm
So are you game?

Renato Zero – Triangolo

Siamo nel 1978, signori. Renato Zero sconvolge le radio italiane con un brano tutto giocato sui doppi sensi, all’interno del quale si evince chiaramente il protagonista è stato invitato da una donna a trascorrere la serata a casa sua. Lui immagina di vedere la tradizionale collezione di farfalle per poi passare all’azione, ma una volta arrivato trova anche un terzo incomodo. All’inizio l’idea sembra fargli schifo, ma bastano tre minuti di canzone per fargli cambiare idea. Come biasimarlo.

Il triangolo, no!
Non lo avevo considerato
D’accordo, ci proverò
La geometria, non è un reato

Alcazar – Ménage à Trois

Che cosa sarebbero le discoteche gay e i Pride senza gli Alcazar? Bella domanda. Dopo averci insegnato a piangere in discoteca, anche il gruppo svedese si cimenta con il tema del sovraffollamento sotto le lenzuola. Con alcuni importanti consigli che non dovrebbero passare inosservati, soprattutto per chi si trova nel mezzo.

Twice is nice but three’s is divine
What’s her’s, is your’s, is ours, is mine
If you’re in the middle, better hold on tight

Patty Pravo – Pensiero Stupendo

In questo caso, l’autore della canzone (Ivano Fossati) è stato abbastanza furbino, sempre sull’orlo del dico / non dico. Esistono diverse interpretazioni possibili del brano, che non cita mai esplicitamente l’idea di rapporto a tre, ma nell’uso dei pronomi lascia intendere che ci siano due lei e un lui. Solo un pensiero che nasce strisciando o anche qualcosa di più? Ai posteri l’ardua sentenza.

E tu ancora e noi ancora
E lei un’altra volta fra noi
Le mani questa volta sei tu e lei
E lei a poco a poco di più, di più

Ambra (& Syria) – Io, te, Francesca e Davide

È il 1996 quando Ambra Angiolini incide questo pezzo, tornato in questi giorni alla ribalta grazie al nuovo duetto con Syria. Nonostante qualcuno abbia deciso di vederci della malizia, in realtà la canzone non parla né di un rapporto a quattro, né di un triangolo. È il racconto di intrecci amorosi di coppie che scoppiano, di amori non corrisposti, insomma una casino totale. Come lo è l’amore, d’altronde.

Tu stavi con Francesca
ma Francesca amava Davide
e Davide sapeva
che non mi piaceva come te

Il caso della canzone di Ambra Angiolini ci ricorda che la troppia sta nella malizia di chi guarda alle relazioni altrui. La morale è quindi che ognuno faccia un po’ quello che gli pare.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: