Tutte le strade portano a Diavoletta87

Il palinsesto del blog sta virando verso l’assetto estivo, tutto bikini e olio abbronzante al profumo di cocco. Quindi, come un Reazione a catena qualsiasi, torna l’appuntamento mensile con le chiavi di ricerca più pazzerelle usate per trovare questo blog, ossia la rubrica anche conosciuta come Tutte le strade portano a Ponza. Una rubrica indispensabile e irrinunciabile quanto Pino Insegno.

Pino Insegno Corna

Analizzando attraverso sofisticatissimi software l’andamento delle parole chiave per il mese di maggio, emergono due principali trend, che coincidono da un lato con l’arrivo della rubrica Tua mamma veste Prada di Chiara Ferraglia e dall’altro con la fine di The Voice, raccontata su queste pagine in The Voice of Ponza.

Per quanto riguarda il variopinto mondo del fashion raccontato da Chiara Ferragli, il popolo del web non fa altro che parlare e informarsi sulla rottura del secolo, quella tra Chiara Ferragni e Riccardo Pozzoli, quest’ultimo protagonista di numerose voci e leggende metropolitane.

Riccardo Pozzoli figlio di Sozzani” – Se fosse vero, la Franca a quest’ora si sarebbe già tolta la vita impiccandosi con una corda fatta dai suoi biondissimi capelli.

Riccardo Pozzoli gay” – Questo l’avete detto voi e non io.

Diavoletta 87” – Che ricordo essere stato il nickname di Chiara Ferragni sul social network più frequentato dai giovani milanesi (Duepuntozero) a cui piaceva fare intravedere i capezzoli e mettere la bocca a culo di gallina.

Chiara Ferragni e Albertinodj” – Ossia la copia più platinata e invidiata di Duepuntozero (per tutti i dettagli vi rimando al post di Chiara Ferraglia)

Per quanto riguarda invece The Voice, la curiosità degli utenti si è scatenata, producendo i seguenti risultati:

Diana Winter lesbica“, “Manuel Foresta gay“, “Mattia Lever gay” e “Jessica Morlacchi gay” – A conferma della curiosità morbosa che molti hanno di voler conoscere le preferenze sessuali di chiunque abbia un minimo di notorietà. Poi parli di matrimonio gay e tutti dicono “eh, ma no, quelle sono cose che non vanno bene. Se uno è gay per me non ci sono problemi, l’importante è che stia a casa sua”.

Laida Dani” o “Elhaida è laida” – La vincitrice di The Voice of Italy, in versione sudicia. Ma soprattutto la conferma che nessuno abbia idea di come si scriva il suo nome.

Com’è il regolamento di The Voice” – Se possibile, ancora peggio del pongoregolamento di Amici.

you tube the voice italy e una merda” – E io non sono nessuno per contraddirti.

Per il ciclo “RIP lingua italiana”:

elaida dani in de voic

malica agian cantante italiana canzion del festival de san remo 2013

Infine vi lascio con le mie preferite del mese.

ascolto miagolii e frasi d’amore durante il coito registrati porn videos

maria pia pizzolla porno

fabry e la sua milf

il cantante italiano a esc 2013 sembrava drogato

E un consiglio finale:

per favore smettetela di sbiancare l’ano

[Le puntate precedenti di Tutte le strade portano a Ponza]

[Mandaci in NOMINESCION!]

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: