636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Tutti (o quasi) gli album che escono il 26 maggio

Non una, non due, non tre, ma sono ben quattro le uscite del 26 maggio 2017!

— Vista la scarsità di uscite di questa settimana, vale la pena la soffermarsi più del solito su Album, il primo disco ufficiale di Ghali. Lo confesso: a me Ghali piace. Ho iniziato ad apprezzarlo dopo essere passato come tutti dalla fase “si è comprato gli stream” (da praticamente sconosciuto la sua Ninna Nanna aveva infranto il record di streaming giornalieri su Spotify, un po’ sospetto), poi ci ho ripensato realizzando che, a differenza di Salvo Castagna, lui ha anche accumulato 50 milioni di visualizzazioni su YouTube e 500.000 follower su Instagram. Di più: oggi penso che dietro al nostro immaginario un po’ ingenuo di pop, quello forgiato da Twitter e dalle radio, ce ne sia uno – più grande e decisamente più influente nelle classifiche – fatto di adolescenti e preadolescenti che non conosciamo. Ragazzi che comunicano su Instagram, che non comprano dischi ma pass per gli instore e soprattutto che ascoltano musica tra una pubblicità e l’altra di YouTube e Spotify. Accettare la legittimità di Ghali e dei mille altri rapper che entrano ed escono dalla FIMI vuol dire prendere consapevolezza di non essere più in quella nicchia che detta le tendenze e fa le classifiche. Fa male ma è necessario. Il lato positivo è che Ghali fa musica migliore degli altri che maldestramente ammiccano allo stesso target (Benji & Fede, Fedez & J-Ax, Enrico Papi & L’Uomo Gatto): Happy Days, video incluso, è il miglior tormentone che potremmo augurarci. A parte Partiti adesso. Partiti adesso non si batte.

— Dai, sono serio: le adolescenti del 2008 per esempio avevano Marco Carta. Per lui, che è passato dall’Isola dei Famosi ma ha saltato Tale & Quale, Tieniti forte arriva senza il traino di Sanremo.

— Ancora Amici ma stavolta 2017: Shady arriva una settimana dopo i suoi colleghi con un l’EP Shady non prodotto da Boosta.

— E infine El Dorado, l’ultimo album spagnolo di Shakira, l’unica popstar a cui vengono perdonati i singoli che si fermano alla 76 in Billboard Hot 100 e le partecipazioni ai talent show.

Commenti via Facebook

Maxxeo

Mi chiamo Matteo (ma vorrei mi chiamaste Carlo) e non vivo a Milano. Ho dieci anni più di quanti ne aveva Anna Tatangelo quando vinse Sanremo e qualche taglia in più di Monica Leofreddi. Scrivo per il Signor Ponza fondamentalmente perché come logopedista di Tea Falco ho fallito.
Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: