Tutti (o quasi) gli album che escono il 26 maggio

Non una, non due, non tre, ma sono ben quattro le uscite del 26 maggio 2017!

— Vista la scarsità di uscite di questa settimana, vale la pena la soffermarsi più del solito su Album, il primo disco ufficiale di Ghali. Lo confesso: a me Ghali piace. Ho iniziato ad apprezzarlo dopo essere passato come tutti dalla fase “si è comprato gli stream” (da praticamente sconosciuto la sua Ninna Nanna aveva infranto il record di streaming giornalieri su Spotify, un po’ sospetto), poi ci ho ripensato realizzando che, a differenza di Salvo Castagna, lui ha anche accumulato 50 milioni di visualizzazioni su YouTube e 500.000 follower su Instagram. Di più: oggi penso che dietro al nostro immaginario un po’ ingenuo di pop, quello forgiato da Twitter e dalle radio, ce ne sia uno – più grande e decisamente più influente nelle classifiche – fatto di adolescenti e preadolescenti che non conosciamo. Ragazzi che comunicano su Instagram, che non comprano dischi ma pass per gli instore e soprattutto che ascoltano musica tra una pubblicità e l’altra di YouTube e Spotify. Accettare la legittimità di Ghali e dei mille altri rapper che entrano ed escono dalla FIMI vuol dire prendere consapevolezza di non essere più in quella nicchia che detta le tendenze e fa le classifiche. Fa male ma è necessario. Il lato positivo è che Ghali fa musica migliore degli altri che maldestramente ammiccano allo stesso target (Benji & Fede, Fedez & J-Ax, Enrico Papi & L’Uomo Gatto): Happy Days, video incluso, è il miglior tormentone che potremmo augurarci. A parte Partiti adesso. Partiti adesso non si batte.

— Dai, sono serio: le adolescenti del 2008 per esempio avevano Marco Carta. Per lui, che è passato dall’Isola dei Famosi ma ha saltato Tale & Quale, Tieniti forte arriva senza il traino di Sanremo.

— Ancora Amici ma stavolta 2017: Shady arriva una settimana dopo i suoi colleghi con un l’EP Shady non prodotto da Boosta.

— E infine El Dorado, l’ultimo album spagnolo di Shakira, l’unica popstar a cui vengono perdonati i singoli che si fermano alla 76 in Billboard Hot 100 e le partecipazioni ai talent show.

Commenti via Facebook

Maxxeo

Mi chiamo Matteo (ma vorrei mi chiamaste Carlo) e non vivo a Milano. Ho dieci anni più di quanti ne aveva Anna Tatangelo quando vinse Sanremo e qualche taglia in più di Monica Leofreddi. Scrivo per il Signor Ponza fondamentalmente perché come logopedista di Tea Falco ho fallito.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: