X Factor 5: non ci sono più le Milly D’Abbraccio e i Matteo Becucci di una volta

Ieri sera è partito X Factor 5, per la prima volta su SKY dopo 4 anni di Raidue. I benefici si sono visti tutti immediatamente: lo show è molto più veloce e brillante, anche se siamo solo alla fase della audizioni. Della trasmissione hanno già scritto altri amici blogger che seguo, come Akio e Lord, per questo mi limito solo a un paio di commenti.

Simona Ventura da MILF sta diventando sempre più GILF. Altrimenti, se la vogliamo mettere giù in termini più consoni al tono serio e misurato di questo blog (seh, mi piacerebbe), è diventata sempre più sciura. Ieri sera tra l’altro indossava vestiti scelti all’interno del guardaroba di Milly D’Abbraccio (che nell’immagine qui sotto ricordiamo nella sua migliore performance).

Milly D'Abbraccio

Tra i tanti aspiranti della prima puntata è senza dubbio nata una stella: Fiocco di Neve. Fiocco di Neve è la risposta italiana a Lady Gaga (cit. Filodrama) ed è un’evoluzione della specie di Gemma Del Sud, Tacchi Alti e compagnia. Un fenomeno talmente oltre che non è stata capita dai giudici ed è stata subito eliminata.

Stendo un velo pietoso sul momento C’è posta per te con la riconciliazione tra le due sorelle che non si parlano più da anni. Apriamo la busta. Ma richiudiamola anche subito, cari autori. Non vi azzardate a rovinare lo show con queste derive defilippiane.

Infine, mi è parso che il livello dei cantanti visti ieri sera sia stato piuttosto basso, come se tutti i cantanti buoni in Italia ce li fossimo giocati con le prime due edizioni. E sì, sto parlando proprio di Matteo Becucci.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: