#XF8 Live puntata 2 – La gay community in fermento

Bentornati ad un nuovo appuntamento con la trashcronaca di X Factor, il programma più amato da chi vende pubblicità perché è seguito tendenzialmente da coloro che spendono più soldi. E vorrei ben vedere con tutto quello che Sky si fa pagare.

Mercoledì sera, mentre mi trovavo all’Alcatraz di Milano per assistere al concerto di Immanuel Casto e Romina Falconi, mi sono ricordato di quanto fosse stato miope e incapace Morgan nel gestire un talento cristallino come quello di Romina durante la sesta edizione di X Factor. E allora il mio pensiero è corso subito al gruppo dei miei prediletti, gli Spritz for Five, e mi si è stretto il cuore. Si ricorda infatti che Signor Ponza tifa spudoratamente per gli Spritz, per Leiner e  per Vivian.

La puntata inizia in anticipo perché questa sera ci sarà un nuovo ingresso, sponsorizzato da Enel. In lizza sono rimasti Riccardo (della categoria di Fedez, quello che canta Sia in una lingua incomprensibile che dovrebbe essere l’inglese) e Sarah (della categoria di Mika, per intenderci quella che lo scorso anno era incinta). Si esibiscono ma dovremo attendere per scoprire il verdetto.

La puntata vera e propria parte con Cesare Cremonini che si esibisce dopo l’ingresso dei giudici con Logico #1 e i ragazzi a fare da coristi.

Spero che nessuno di loro si illuda di avere la carriera di Cesare Cremonini. Al massimo quella di Ballo.

Nel frattempo i giudici ballano, si abbracciano e limonano tra loro. Alessandro Cattelan questa sera indossa un sacco della spazzatura adattato ad abito elegante, si vede che la spending review è arrivata anche al quartier generale di Sky Italia.

O anche:

Gatta Nera

Il primo ad esibirsi sarà Madh con una canzone che non ho mai sentito nella vita che amo da sempre, ossia No Church in the Wild di Kanye West e Jay-Z feat. Frank Ocean. Devo ammettere che questa canzone è particolarmente azzeccata per Madh e tutti sembrano apprezzare. Ma forse il pubblico ha apprezzato perché distratto dalla mandria di ballerini mezzi nudi che balla nelle retrovie. Segue discussione dei giudici lanciata da Victoria sul fatto che la gay community abbia apprezzato la performance. Credo che il problema principale di Madh sia solo che se la sente bollente com un vulcano in eruzione.

Ora tocca al bello e bravo a Mario. Mika lo lancia spiegandoci che canterà, testuale, “la canzone di Marika, Ricomincio qui”. Che nel nostro universo parallelo sarebbe Ricomincio da qui di Malika Ayane. Mario non solo è poco gradevole alla vista, ma interpreta il pezzo nel peggiore dei modi possibili. Inizio incerto, resto della canzone più che piatta.

Il terzo concorrente in gara è della squadra di Victoria. Si tratta di Ilaria che dovrà cantare Pumped Up Kicks di Foster the People. Per fortuna in questo programma c’è qualcuno che tiene alta la bandiera della musica ascoltabile. Ilaria è molto a suo agio nel pezzo, come lo è nell’indossare vestiti orrendi. Però ricordiamo che anche Chiara Galiazzo ha vinto X Factor pur vestendosi demmerda.

Morgan introduce poi i The Wise. Purtroppo, dopo una giornata di lavoro sfiancante, torniamo a casa e davanti alla tv ci dobbiamo sorbire anche gli estenuanti pipponi di Morgan sulla filosofia, sulla storia della musica e su tutto quello che gli passa per la testa. Il Signore ci sta probabilmente punendo per qualcosa di veramente grave che abbiamo commesso qualche vita fa. Chiusa la parentesi, i The Wise cantano I Will Survive nella versione dei Cake. L’unica cosa che mi passa per la mente, anche in questa occasione, è: COLLOCAZIONE DISCOGRAFICA.

Mara Maionchi gif

È finalmente giunto il momento di uno dei miei preferiti: Leiner. Il brano assegnato al Justin Timberlake del trivento è The First Cut is the Dipest di Cat Stevens. Lui è pazzesco come sempre e mi lascia a bocca aperta a ogni esibizione. Ha una musicalità e un senso del ritmo che il 99% dei cantanti passati sul palco di X Factor in otto edizioni si sogna. Little Leiner per tutta la vita.

Ma ora fermi tutti perché c’è KWEEN Vivian. Ingiustamente bastonata nella prima puntata, ha l’occasione per rifarsi questa settimana con Doo Wop, canzone capolavoro di Lauryn Hill.

E infatti:

Unica pecca il vestito che sembra la foderatura di un divano anni ’80 orrendo. Victoria al termine della performance in lacrime dalla gioia. Esattamente come tutti noi.

Sull’esibizione di Cesare Cremonini mi sento autorizzato a lavare i piatti. Quando finisco Cesare è ancora sul palco e sta facendo un monologo poco comprensibile, con Cattelan che lo guarda, sorride e annuisce come si fa alle cinque di mattino con un amico ubriaco che straparla.

Arriva il verdetto e, per farla breve, i primi candidati all’eliminazione sono i The Wise. E io di certo non mi straccerò le vesti (cosa che invece dovrebbe fare Ilaria).

Ma c’è subito un altro verdetto e cioè quello relativo al nuovo ingresso. Il pubblico sceglie Riccardo e, ancora una volta, Sarah viene sfanculata a un passo dal palco di X Factor. Io la terrei sotto osservazione nelle prossime ore perché fossi stato in lei mi sarei già sparato in bocca. Ma come giustamente mi fanno notare:

Ma ora zitti tutti. Arriva il mio gruppo preferito, ossia gli Spritz for Five. E soprattutto arriva il mio irrazionale crush Rocco. Detto ciò, misurarsi con Bohemian Rhapsody dei Queen non è proprio impresa semplice. Morgan per altro ricorda che nella prima edizione del programma questa fu la prima esibizione degli Aram Quartet. Non un ottimo auspicio, insomma. Ecco, tutto questo per dire che non mi sono piaciuti moltissimo ma siccome per contratto non lo posso dire e allora mi limiterò a ricollegarmi alla mia introduzione su Morgan e Romina Falconi. E qui chiudo.

Emma io proprio non riesco a farmela piacere. La trovo, paradossalmente, troppo stereotipo della cantane internazionale per essere credibile a X Factor Italia. Per citare Simona Ventura “mi piacerebbe sentirla in un pezzo in italiano”. Questa sera invece interpreta un pezzo pazzesco che è I Can’t Make You Love di Bonnie Raitt. La trovo piuttosto soporifera, ma se posso farle un complimento è sull’abbigliamento. Emma secondo me è una finta modesta e una falsa che la banconota da 7 euro è più credibile. Einfatti alla fine del pezzo si commuove. Morgan fa giustamente notare che un artista non dovrebbe emozionarsi, dovrebbe avere il controllo per essere in grado di emozionare.

Riccardo viene subito dato in pasto alla gara e, inaspettatamente, piazza una performance pazzesca di All of Me di John Legend, nella versione remix by Tiesto.

Camilla si permette di non conoscere Donatella Rettore chiamandola “Lorella Rettore”. Per fortuna Rocco degli Spritz for Five (<3) le fa un corso accelerato sulle basi della gay community e Camilla può presentarsi sul palco a cantare Splendido splendente. Io non so che cosa pensare, da un lato sono attratto da questa versione elettronica moderna un po’ da Plastic, anche se non mi ha convinto fino in fondo. Anche il suo outfit mi lascia perplesso.

Nuovo mega pippone di Morgan che non ho ben compreso, se non nella parte in cui il lucidissimo Marco Castoldi in arte Morgan si chiede che fine abbiano fatto gli ex concorrenti di X Factor. Caro Morgan, la risposta è una sola ed è: SALSICCIA DAKOTA. Tutta questa introduzione è per presentare i Komminuet che cantano Come Undone dei Duran Duran. Morgan gioca la carta dell’eliminato di settimana scorsa, buttandola sull’omaggio a Diluvio. I Komminuet lo prendono così sul serio che per rendergli omaggio fino in fondo stonano davvero tanto.

Siamo quasi arrivati al termine. È il turno di Lorenzo Fragola. Se anagrammate “Lorenzo Fragola” otterrete “Sopravvalutato”. Provateci. Questa sera ci delizia con la sua versione di Impossible di James Arthur. Anche stasera, sarà l’orario (ma anche no), lo sbadiglio è proprio dietro l’angolo.

I candidati all’eliminazione per la seconda manche sono I Komminuet. Io godo molto, così Morgan smette di sentirsi invincibile. La performance dell’ultimo scontro dei The Wise è semplicemente inascoltabile e, visto che non è possibile eliminare entrambi, spero che escano loro. E infatti vanno a casa. E noi tutti possiamo andare a dormire anche perché questa eliminazione di certo non ci toglierà il sonno.

La mia personalissima classifica per il secondo live:

1) Leiner
2) Vivian
3) Riccardo
4) Madh
5) Rocco degli Spritz for Five
6) Camilla
7) Ilaria
8) Fragola
9, 10, 11 e 12) non mi ricordo nemmeno chi sono.

Appuntamento a venerdì prossimo per commentare insieme il terzo Live. Nel frattempo fatemi sapere chi sono i vostri amati e quali sono state le vostre performance preferite. E chi vi fareste.

Nelle puntate precedenti:

X Factor

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: