Tutte le novità della nuova edizione di X Factor (per gli amici #XF9)

Manca veramente poco all’inizio della nona edizione di X Factor Italia, e Signorponza.com ha avuto l’onore di partecipare alla conferenza stampa. Il sottoscritto è stato subito inviato sul posto perché gli altri hanno un lavoro vero per presenziare alla presentazione delle novità, che quindi vi diamo in anteprima, insieme a qualche piccolo retroscena gossipparo.

Ammetto di essere un po’ un babbano in materia XF9: non mai ho mai seguito con costanza le precedenti edizioni, ma la continua crescita del programma mi ha inevitabilmente incuriosito, soprattutto la scorsa edizione con i capricci di Morgan. Da quest’anno sembra invece chiaro che sarà la musica ad essere la protagonista indiscussa di quello che dovrebbe essere prima di tutto un talent musicale, e la produzione è stata fin troppo chiara nel comunicare come questa sarà l’edizione più internazionale di sempre.

Giudici X Factor 2015

Partendo dal cast, con Alessandro Cattelan sempre al timone come scoppiettante presentatore, vediamo la conferma di un Fedez più rilassato e tranquillo, ma sempre concentrato sul rap e quanto è importante la musica che fa e ancora la ggènte non lo riconosce come artista (sì ok sei bravo ma #anchemeno). C’è il ritorno del grandissimo Elio, che ha candidamente ammesso che se ci fosse stato Morgan, lui avrebbe fatto altro (#shade). Non poteva invece mancare quel sant’uomo di Mika, che ogni volta che apre bocca escono passerotti, unicorni e arcobaleni. Ma la super novità dell’anno è Skin degli Skunk Anansie, che introduce una vena rock nel giudizio, sempre che si riesca a capire quando parla nel suo italoinglese alla Wendy Windham.

A parta sentirsela bollente per essere alla conferenza stampa di uno delle trasmissioni più popolari al mondo – visti gli altissimi ascolti dell’anno scorso in costante crescita su Sky per la quinta edizione, oltre ad essere lo show più twittato ever – si inizia con due video inediti di presentazione sia dei giudici, ma soprattutto dei partecipanti, che sembrano parecchio eterogenei negli stili e nelle personalità: si passa dal duo voci più chitarra molto Simon&Garfunkel che incanta, alla sedicenne dall’acconciatura da geisha che suona una specie di violino orizzontale, al calabrese con coppola e chitarra sullo stile di Mannarino che stupisce positivamente. Ma la vera svolta sono le band LIVE (nel video dei ragazzetti con una versione punk-pop di fatti mandare dalla mamma): in anteprima mondiale rispetto alle altre edizioni di XF, questa novità non è stata facile da gestire a livello di produzione e resa tecnica per il pubblico televisivo.

Credo che quest’anno Sky abbia deciso di svoltare con un prodotto altamente musicale di stampo internazionale, per staccarsi dal resto del panorama reality italiano: basta personalità egocentriche che spostano l’attenzione dagli artisti (cioè Morgan), e basta presentatrici brave e televisivamente esperte, ma ancora troppo nazional popolari (ciao Simona, vai a mungere le vacche). Non dimentichiamoci infine la Maionchi, forse un po’ relegata ad Extrafactor, programma à-la Dopo Festival, ma che secondo me non è un declassamento, bensì una naturale evoluzione del suo essere prima di tutto una produttrice e talent scout.

Insomma, quattro giudici, quattro musicisti che fanno il loro lavoro di per selezionare degli artisti veri, non solo dei fenomeni del momento, con Cattelan a dirigere la parte più televisiva e di scena. L’impressione che si ha è che anche i concorrenti quest’anno siano più consapevoli di partecipare ad uno show professionale e di pregiatissima qualità. Oltre ad essere mandata in onda su Sky Uno il giovedì, la puntata sarà ritrasmessa la domenica su MTV (canale 8), e su Cielo (canale 26). Qualcuno in sala vocifera di un possibile canale interamente dedicato a X Factor, ma per quest’anno dovremo accontentarci, e chissà che Sky non stia preparando qualcosa di più grande per il decimo anniversario del 2016.

I momenti più interessanti della conferenza?

  • Elio che ripete quattro o cinque volte che Elio e Le Storie Tese non si scioglieranno.
  • Mika che riferendosi all’apparizione di Simon Cowell nello spot, dice candidamente che “fa cagare”.
  • Mara Maionchi in splendida forma fisica.
  • Fedez che sfotte affettuosamente Mika perché fa troppo lo “psicologo” con i concorrenti.
  • Skin ogni volta che prova a parlare italiano, la amiamo.
  • Il parrucchino di Elio incollato con la Uhu.
  • Nessuno ha nominato Aurora Ramazzotti.

Insomma, un’edizione da non perdere perché come nessuna precedente, perché X Factor è X Factor [semicit.] e non vediamo l’ora che sia giovedì sera, su Sky Uno, e per i povery che non hanno il satellite, domenica su MTV o Cielo.

Commenti via Facebook

Enrico Siringo

Sedicente blogger fin dal 2007, se la sua vita fosse una serie TV si intitolerebbe "The Procrastinator". Arrivo sempre tardi con le serie, e sono il classico binge-watcher che per recuperarle aspetta una bella influenza per spararsi dieci ore non stop davanti allo schermo. Keep calm & Drakarys
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: